Ai tempi del coronavirus cosa si nasconde nella tana del coniglio?

Chi non conosce Alice nel Pese delle Meraviglie e il personaggio del coniglio bianco? Mentre è seduta in riva al fiume, passa accanto ad Alice un coniglio bianco che, correndo, sparisce in una tana. Alice, per seguirlo, precipita in un lungo tunnel.

Il coniglio bianco di "Alice nel paese delle meraviglie" - YouTube

In questo periodo di pandemia e di quarantena forzata, Don Fortunato Di Noto, il sacerdote fondatore dell’associazione «Meter», per il contrasto in particolare alla pedopornografia, lancia un allarme: «Le segnalazioni che Meter ha inoltrato alle varie forze di polizia in diversi Stati del mondo sono aumentate del 40% durante il lockdown (Telegram, Facebook, Twitter, Whatsapp) e gli adescamenti altrettanto, con decine di segnalazioni che riceviamo ogni settimana. Non solo, portali dedicati alla pedopornografia e servizi sono inondati di materiale. Un dramma sottaciuto e non affrontato nel giusto modo».

In questo periodo di reclusione in casa, i ragazzi utilizzano ancor più frequentemente i social network per comunicare tra loro o per condividere momenti di vita, tramite foto scattate e postate soprattutto su Instagram, le stesse che il pedofilo scarica e conserva nel suo archivio, fonte di scambi nei siti dedicati.

I genitori non si rendono conto del mondo perverso che si cela dietro al monitor e nella società.

Nel 2007 l’ F.B.I. (Federal Bureau of Investigation) ha pubblicato una serie di simboli utilizzati dai pedofili per identificare le loro preferenze sessuali e per comunicare tra loro i luoghi dove trovare le loro prede. I pedofili, unitamente a chi produce, distribuisce o commercia pedopornografia, usano diversi tipi di loghi identificativi o simboli, che hanno la funzione di riconoscersi uno con l’altro e di segnalare le loro preferenze sessuali.

Per indicare specificamente il genere sessuale preferito dal pedofilo, i membri delle organizzazioni pedofile utilizzano descrizioni come “boylove”, “girllove” e “childlove”.

Altri simboli legati alla pedofia sono

I simboli utilizzati dai pedofili sono, sicuramente per pura coincidenza, presenti nel logo di alcune organizzazioni che hanno la funzione di proteggere i bambini, di alcune ditte di gelati, nelle linee di abbigliamento di alcune case di moda, in videogiochi e in cartoni animati.

Il logo nel 2017 è stato sostituito con quello sotto
Givenchy
Caroline Bosmans
League of legende
Fortnite
World of Warcraft
Faeria

La prima carta di Pokemon Comet Ping Pong si rifà alla nota Pizzeria Comet Ping Pong, 5037 Connecticut Ave NW, Washington, proprietà di James Alefantis, locale che è anche ristorante e sala concerti, frequentata anche da Barack Obama, ex presidente degli Stati Uniti.

Oggetto della teoria cospirativa che tratta un’indagine, definita “Pizzagate”, la quale coinvolge l’entourage intimo di Hillary Clinton e in particolare Jhon Podesta, successivamente screditata dal Dipartimento di Polizia Metropolitana del distretto di Columbia e da fonti come The New York Times.

Secondo questa teoria si ritiene che il gruppo usi un linguaggio cifrato: “Pizza” starebbe per bambina, “Hot dog” per bambino. 

John Podesta, in una mail del 3 settembre 2015, scrive all’interlocutore: “Sogno il tuo banchetto hotdog in Hawaii”

  • From:SternTD@state.gov To: podesta@gmail.com Date: 2015-09-03 18:17 Subject: man, I miss you
  • I’m dreaming about your hotdog stand in Hawaii…

Il padrone della Comet Ping Pong è James Alefantis, definito dalla rivista del lusso e della moda “GQ” “una delle 50 persone più potenti di Washington”.

Insieme al suo compagno David Brock, noto giornalista liberal, che il Time Magazine ha descritto come “uno dei membri più influenti del partito democratico” ha raccolto fondi e fatto intensa campagna per la Clinton.

Secondo questa teoria, la pizzeria si chiama “Ping Pong” perché si gioca a ping pong che nel gergo pornografico è una pratica sessuale aberrante dove due uomini penetrano una donna. 

Questi sono alcuni dipinti e poster presenti nel locale.

Questo fermo immagine appare in un video clip di una banda chiamata Sex Stains che ha suonato al Comet Ping Pong.

Sul suo profilo Istagram  (attualmente chiuso) Alefantis, che qui si firma jimmycomet, ha postato alcune foto il cui significato è abbastanza lampante.

In questo screenshot le allusioni sono inquietanti.

“Questo mese noi abbiamo 5 pizze fresche per il vostro piacere. Noi abbiamo anche quattro pizze rimanenti del mese scorso. Sono tutte in sconto a un prezzo estremamente basso dal momento che sono ridotte male e non ci si aspetta che sopravvivano. Perciò la richiesta è che voi finiate di mangiare la pizza dopo la sessione. La specialità di questo mese include il 30% sulle torture severe! Ogni immagine qui sotto è disponibile per 1000 dollari ad alta qualità”.

James Gunn noto al grande pubblico grazie alle sceneggiature di Scooby-Doo e del sequel Scooby-Doo2-Mostri scatenati, nel settembre 2012, viene scelto dai Marvel Studios per riscrivere e dirigere il film Guardiani della Galassia, basato sull’omonimo fumetto e nel luglio 2014 viene confermato alla regia del sequel, Guardiani della Galassia vol.2.

Il 20 luglio 2018 Gunn fu licenziato dalla The Walt Disney Company e dai Marvel Studios a causa di alcuni vecchi tweet in cui ironizzava su argomenti come lo stupro e l’AIDS. Il 15 marzo 2019 la Disney lo riassume per completare la trilogia dei Guardiani della Galassia.

Mi piace quando i bambini piccoli mi toccano nelle mie zone stupide.
 

L’attore Mel Gibson ha parole molto dure, che non lasciano spazio all’interpretazione, sul mondo di Hollywood.

I genitori devono capire che il mostro spesso è mascherato da vicino di casa compiacente o da personaggio pubblico insospettabile, pronti a trascinare nella tana i nostri figli .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.