Bohemian Club e i misteri che lo avvolgono

Il Bohemian Club è un circolo privato maschile, fondato da un gruppo di giornalisti nel 1872, a San Francisco, in California. Successivamente sono stati accettati uomini d’affari e imprenditori come membri permanenti.

Il Club è inaccessibile a coloro che non vi sono iscritti, e i membri sono tenuti all’assoluta segretezza.

logo
Logo del Club

Il motto del club è “Weaving spiders come not here” (“I ragni tessitori non vengono qui”),  ad indicare che le preoccupazioni esterne e i pretesti per trovare occasioni di lavoro devono essere lasciati al di fuori del club.

Hanno fatto parte molti presidenti degli Stati Uniti e numerosi petrolieri: Bush padre e figlio, Herbert Hoover (che amava definire il B. C. “il più grande party maschile della Terra”), Dwight Eisenhower, Richard Nixon, Gerald Ford, Ronald Reagan e Bill Clinton.

grovebus

Il Bohemian club ha due sedi: una club house nel quartiere di San Francisco, in California e il Bohemian Grove, un rifugio (boschetto dei bohemien), ampio circa 2700 acri (1100 ettari) e situato in un bosco, presso 20601 Bohemian Avenue, a Monte Rio (California).

The Bohemian Club, San Francisco. Photo of Flickr Creative Common

Nel 1919 fu installato, sulla parte esterna dell’edificio del club house, da Jo Mora, membro del club, un bronzo in rilievo, in ricordo di Francis Bret Harte anch’esso membro. Nel 1933 l’edificio fu abbattuto ma il memoriale fu di nuovo installato nella nuova sede. Il rilievo mostra quindici personaggi dei libri di Harte, autore e poeta.

File:Bret Harte Memorial A.jpg

L’area principale del Bohemian Grove è coperta da sequoie sempreverdi, la cui altezza può superare i 90 metri d’altezza. Dispone di ristoranti, alberghi, spazi di campeggio privati  e presenta due palchi, un lago artificiale e altri luoghi di intrattenimento.

Il Bohemian Grove si trova al centro di un territorio chiamato la “sacra Sonoma”, in passato abitato dai pellerossa Pomo, adoratori di una “Via della Morte”, un percorso “sacro” dove si effettuavano i riti divinatori e di cremazione.

Insieme ad altri luoghi di Sonoma, è oggetto di grande interesse da parte di seguaci di riti satanici e neopagani, in quanto credono che il Bohemian Grove sia localizzato all’incrocio di due “linee esoteriche” che collegano i principali siti sacri di Sonoma e dove sarebbe possibile evocare forze demoniache ed energie sataniche potenti, al punto da controllare l’intero pianeta.

Il Bohemian Grove è famoso anche per essere stato il luogo in cui ha preso corpo il “Progetto Manhattan”, programma di ricerca e sviluppo in ambito militare che portò alla creazione delle prime bombe atomiche.

Nel mese di luglio di ogni anno, dal 10 al 28 luglio, ospita alcuni degli uomini più ricchi e potenti del pianeta. Il ritiro estivo è una tradizione che ebbe inizio nel 1899. Gli invitati sono moltissimi, tutte personalità del calibro di Rubert Murdoch, Tony Blair, Bill Clinton, David Rockfeller, Bono (cantante degli U2), George W.Bush Senior & Junior, Ronald Reagan, Henry Kissinger e molti altri.

In prossimità del lago artificiale del Bohemian Grove, di fronte all’Owl Shrine, una  statua in pietra, alta circa 15 metri e raffigurante il dio gufo Moloch (simbolo della saggezza, della conoscenza, della visione nelle tenebre), si tiene ogni anno una cerimonia ricca di riferimenti simbolici e rituali occulti, conosciuta  come Cremation of Care che, secondo quanto riportato, avrebbe la funzione di “esorcizzare il Demonio per garantire il successo delle due settimane successive”.

Il dio  Moloch  era un’antica divinità adorata dai Fenici e Cananei  e la sua sede era la valle della Geenna (località che attualmente corrisponde al quartiere più povero di Gerusalemme). Al Moloch venivano offerti sacrifici umani, soprattutto di bambini, che venivano sgozzati e successivamente bruciati.

Una processione funebre, svolta da membri vestiti di rosso e a lume di torcia, termina sotto l’enorme gufo con l’apertura di una bara contenente uno scheletro nero di legno, vestito da donna, posta sull’altare da una figura incappucciata per poi dargli fuoco.

Dentro la statua in cemento c’è un impianto audio che serve a riprodurre la registrazione della sua “voce” durante i riti.

La segretezza è fondamentale e non a caso il  santo patrono del Club è Giovanni Nepomuceno, un presbitero boemo che fu ucciso per annegamento, per ordine del re Venceslao, a seguito del suo rifiuto di rivelare alcuni segreti confessionali.  Presso le rive del lago è presente una statua del santo in legno, che lo raffigura con il dito indice sulle labbra ad indicare simbolicamente la segretezza mantenuta dai partecipanti del Grove.

Nel 2000, il giornalista Alex Jones riuscì ad entrare insieme al suo cameraman nel bosco e grazie ad una telecamera nascosta, Jones riuscì a filmare la Cremation of Care.

jones
Alex Jones

In BOHEMIAN CLUB, CIRCOLO SATANICO di Alfredo Lissoni – il segno del soprannaturale, n° 239 maggio 2008, egli scrive: “In realtà, al B. C. si consumerebbe ben altro: decisioni segrete, tra strani riti e sesso, spesso con minorenni affatto consenzienti, molti dei quali verrebbero addirittura sacrificati al diavolo; il tutto verrebbe filmato e le pellicole hard, o snuff movies, girerebbero tra gli adepti d’alto bordo e, affermano i maligni, servirebbero a CIA ed FBI per ricattare i potenti a causa delle loro devianze sessuali. Alcuni riti sessuali pare che prevedano l’adescamento di giovani legati a membri appartenenti a gruppi esoterici o satanici”.

L’americana Cathie O’ Brien sostiene di essere stata portata da piccola a questi raduni , in cui diversi uomini politici avrebbero approfittato di lei. Da allora Cathie avrebbe subito ripetutamente violenze di ogni tipo, pressioni psicologiche e persino lavaggi del cervello, per cancellarle dalla mente i ricordi.

MK Ultra Survivor and Official Whistleblower Cathy O'Brien - PTSD ...

Paul Bonacci, un adolescente che insieme a decine di altre vittime di Omaha, fu rapito dal famoso orfanotrofio cattolico di Boys Town del Nebraska e portato nella vicina base aerea di Offutt di Omaha per la programmazione Monarch, fu testimone di accadimenti scioccanti.

Costretto a prendere parte a riti e orge sessuali a Washington DC, come presunta vittima dell’anello di prostituzione infantile, nel 1984 fu portato nel Bohemian Grovie, dove fu costretto, sotto minaccia armata, a partecipare ad uno snuff-film, in cui ci fu uno stupro infantile e l’omicidio di un ragazzo.

Sulle attività svolte al Bohemian Grove c’è anche la testimonianza di Fiona Barnett che, in una deposizione, disse: «Mi condussero al campo estivo annuale del Bohemian Grove, frequentato da politici, uomini d’affari e altri VIP. Sono stata stuprata al Bohemian Grove dal reverendo Billy Graham a cui ero stata raccomandata dal suo buon amico Richard Nixon. Al Bohemian Grove mi misero nel gruppo di bambini mascherati da orsacchiotto che venivano cacciati per sport nella foresta dagli uomini, al suono della canzone per bambini Teddy Bears Picnic. Ho anche assistito all’assassinio rituale di una donna da parte degli ospiti maschi vestiti con abiti neri luciferini”.

fionacontrograham

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.