Bohemian Club e i misteri che lo avvolgono

Il Bohemian Club è un circolo privato maschile, fondato da un gruppo di giornalisti nel 1872, a San Francisco, in California. Successivamente sono stati accettati uomini d’affari e imprenditori come membri permanenti.

Il Club è inaccessibile a coloro che non vi sono iscritti, e i membri sono tenuti all’assoluta segretezza.

logo
Logo del Club

Il motto del club è “Weaving spiders come not here” (“I ragni tessitori non vengono qui”),  ad indicare che le preoccupazioni esterne e i pretesti per trovare occasioni di lavoro devono essere lasciati al di fuori del club.

Hanno fatto parte molti presidenti degli Stati Uniti e numerosi petrolieri: Bush padre e figlio, Herbert Hoover (che amava definire il B. C. “il più grande party maschile della Terra”), Dwight Eisenhower, Richard Nixon, Gerald Ford, Ronald Reagan e Bill Clinton.

grovebus

Il Bohemian club ha due sedi: una club house nel quartiere di San Francisco, in California e il Bohemian Grove, un rifugio (boschetto dei bohemien), ampio circa 2700 acri (1100 ettari) e situato in un bosco, presso 20601 Bohemian Avenue, a Monte Rio (California).

The Bohemian Club, San Francisco. Photo of Flickr Creative Common

Nel 1919 fu installato, sulla parte esterna dell’edificio del club house, da Jo Mora, membro del club, un bronzo in rilievo, in ricordo di Francis Bret Harte anch’esso membro. Nel 1933 l’edificio fu abbattuto ma il memoriale fu di nuovo installato nella nuova sede. Il rilievo mostra quindici personaggi dei libri di Harte, autore e poeta.

File:Bret Harte Memorial A.jpg

L’area principale del Bohemian Grove è coperta da sequoie sempreverdi, la cui altezza può superare i 90 metri d’altezza. Dispone di ristoranti, alberghi, spazi di campeggio privati  e presenta due palchi, un lago artificiale e altri luoghi di intrattenimento.

Il Bohemian Grove si trova al centro di un territorio chiamato la “sacra Sonoma”, in passato abitato dai pellerossa Pomo, adoratori di una “Via della Morte”, un percorso “sacro” dove si effettuavano i riti divinatori e di cremazione.

Insieme ad altri luoghi di Sonoma, è oggetto di grande interesse da parte di seguaci di riti satanici e neopagani, in quanto credono che il Bohemian Grove sia localizzato all’incrocio di due “linee esoteriche” che collegano i principali siti sacri di Sonoma e dove sarebbe possibile evocare forze demoniache ed energie sataniche potenti, al punto da controllare l’intero pianeta.

Il Bohemian Grove è famoso anche per essere stato il luogo in cui ha preso corpo il “Progetto Manhattan”, programma di ricerca e sviluppo in ambito militare che portò alla creazione delle prime bombe atomiche.

Nel mese di luglio di ogni anno, dal 10 al 28 luglio, ospita alcuni degli uomini più ricchi e potenti del pianeta. Il ritiro estivo è una tradizione che ebbe inizio nel 1899. Gli invitati sono moltissimi, tutte personalità del calibro di Rubert Murdoch, Tony Blair, Bill Clinton, David Rockfeller, Bono (cantante degli U2), George W.Bush Senior & Junior, Ronald Reagan, Henry Kissinger e molti altri.

In prossimità del lago artificiale del Bohemian Grove, di fronte all’Owl Shrine, una  statua in pietra, alta circa 15 metri e raffigurante il dio gufo Moloch (simbolo della saggezza, della conoscenza, della visione nelle tenebre), si tiene ogni anno una cerimonia ricca di riferimenti simbolici e rituali occulti, conosciuta  come Cremation of Care che, secondo quanto riportato, avrebbe la funzione di “esorcizzare il Demonio per garantire il successo delle due settimane successive”.

Il dio  Moloch  era un’antica divinità adorata dai Fenici e Cananei  e la sua sede era la valle della Geenna (località che attualmente corrisponde al quartiere più povero di Gerusalemme). Al Moloch venivano offerti sacrifici umani, soprattutto di bambini, che venivano sgozzati e successivamente bruciati.

Una processione funebre, svolta da membri vestiti di rosso e a lume di torcia, termina sotto l’enorme gufo con l’apertura di una bara contenente uno scheletro nero di legno, vestito da donna, posta sull’altare da una figura incappucciata per poi dargli fuoco.

Dentro la statua in cemento c’è un impianto audio che serve a riprodurre la registrazione della sua “voce” durante i riti.

La segretezza è fondamentale e non a caso il  santo patrono del Club è Giovanni Nepomuceno, un presbitero boemo che fu ucciso per annegamento, per ordine del re Venceslao, a seguito del suo rifiuto di rivelare alcuni segreti confessionali.  Presso le rive del lago è presente una statua del santo in legno, che lo raffigura con il dito indice sulle labbra ad indicare simbolicamente la segretezza mantenuta dai partecipanti del Grove.

Nel 2000, il giornalista Alex Jones riuscì ad entrare insieme al suo cameraman nel bosco e grazie ad una telecamera nascosta, Jones riuscì a filmare la Cremation of Care.

jones
Alex Jones

In BOHEMIAN CLUB, CIRCOLO SATANICO di Alfredo Lissoni – il segno del soprannaturale, n° 239 maggio 2008, egli scrive: “In realtà, al B. C. si consumerebbe ben altro: decisioni segrete, tra strani riti e sesso, spesso con minorenni affatto consenzienti, molti dei quali verrebbero addirittura sacrificati al diavolo; il tutto verrebbe filmato e le pellicole hard, o snuff movies, girerebbero tra gli adepti d’alto bordo e, affermano i maligni, servirebbero a CIA ed FBI per ricattare i potenti a causa delle loro devianze sessuali. Alcuni riti sessuali pare che prevedano l’adescamento di giovani legati a membri appartenenti a gruppi esoterici o satanici”.

L’americana Cathie O’ Brien sostiene di essere stata portata da piccola a questi raduni , in cui diversi uomini politici avrebbero approfittato di lei. Da allora Cathie avrebbe subito ripetutamente violenze di ogni tipo, pressioni psicologiche e persino lavaggi del cervello, per cancellarle dalla mente i ricordi.

MK Ultra Survivor and Official Whistleblower Cathy O'Brien - PTSD ...

Paul Bonacci, un adolescente che insieme a decine di altre vittime di Omaha, fu rapito dal famoso orfanotrofio cattolico di Boys Town del Nebraska e portato nella vicina base aerea di Offutt di Omaha per la programmazione Monarch, fu testimone di accadimenti scioccanti.

Costretto a prendere parte a riti e orge sessuali a Washington DC, come presunta vittima dell’anello di prostituzione infantile, nel 1984 fu portato nel Bohemian Grovie, dove fu costretto, sotto minaccia armata, a partecipare ad uno snuff-film, in cui ci fu uno stupro infantile e l’omicidio di un ragazzo.

Sulle attività svolte al Bohemian Grove c’è anche la testimonianza di Fiona Barnett che, in una deposizione, disse: «Mi condussero al campo estivo annuale del Bohemian Grove, frequentato da politici, uomini d’affari e altri VIP. Sono stata stuprata al Bohemian Grove dal reverendo Billy Graham a cui ero stata raccomandata dal suo buon amico Richard Nixon. Al Bohemian Grove mi misero nel gruppo di bambini mascherati da orsacchiotto che venivano cacciati per sport nella foresta dagli uomini, al suono della canzone per bambini Teddy Bears Picnic. Ho anche assistito all’assassinio rituale di una donna da parte degli ospiti maschi vestiti con abiti neri luciferini”.

fionacontrograham

Il caso Franklin e il Progetto Monarch

Progetto Monarch: Il Controllo Mentale | Liberi di Essere

Alla fine degli anni ’80 in America scoppiò il caso Franklin di presunta pedofilia da parte di persone di spicco e di politici famosi.

In quell’epoca, le più gravi accuse furono fatte contro Lawrence E.King, Direttore della Franklin Community Federal Credit Union di Omaha, leader del progetto Repubblicano di aiuti alla comunità nera tramite la “Credit Union” e il “National Black Repubblican Council”, relative a rapimenti di bambini da utilizzare nella produzione di snuff-film ( film con morti in diretta) e party-pedofili.

Esistono molti articoli a riguardo, ma un video in particolare ha catturato la mia attenzione, in cui oltre a diverse testimonianze sugli abusi riportati ai bambini rapiti, vi è anche l’intervista dei genitori di Johnny Gosh, scomparso misteriosamente all’età di 12-13 anni che, secondo la loro testimonianza, sarebbe finito in questa rete di pedofili.

franklin cover up | Tumblr

Paul Bonacci, un adolescente che insieme a decine di altre vittime di Omaha, fu rapito dal famoso orfanotrofio cattolico di Boys Town del Nebraska e portato nella vicina base aerea di Offutt di Omaha per la programmazione Monarch, ricorda nella sua testimonianza di aver contribuito al suo rapimento, a West Des Moines, Iowa. Fu costretto ad attirare il ragazzo nel veicolo di fuga per diventare l’ennesima vittima del Progetto Monarch (MK).

Control Mental: Deposición de Paul Bonacci 2/5 - YouTube
Paul Bonacci

Nell’intervista presente nel video una psichiatra, che ha avuto in cura molti bambini collegati con questo scandalo, racconta di come dietro ci fosse una rete satanica, in cui alcuni entravano anche per mano delle proprie madri.

Dai suoi racconti, i bambini adescati venivano preparati all’omicidio di altri coetanei attraverso un addestramento sui gatti, che dovevano essere smembrati. Nella loro mente infantile l’atto veniva compiuto  per compiacere ed emulare gli adulti, risultato di un sottile e sofisticato  lavaggio del cervello, avvenuto soprattutto tramite la programmazione Monarch, a cui fu sottoposto anche lo stesso Bonacci. Un caso particolare che lo vede coinvolto, avvenne nel 1984, nel Bohemian Grovie, dove racconta che fu costretto, sotto minaccia armata, a partecipare ad uno snuff-film, in cui ci fu uno stupro infantile e un omicidio di un ragazzo.

Il Progetto Monarch

Denominato inizialmente “Project Bluebird” (“Progetto Sialia”) e successivamente “Project Artichoke” (“Progetto carciofo”), fu infine chiamato “MKUltra” (“Progetto mind kontrolle ultra”).

MK-ultra: un film su cui riflettere.

Nell’autunno del 1947, fu avviato dalla CIA e dal National Security Council il primo di una serie di programmi segreti di controllo mentale, il Progetto CHATTER, in risposta ai successi sovietici con l’uso di “droghe della verità”.

La loro ricerca comprendeva esperimenti di laboratorio su soggetti sia animali che umani. Il progetto era orientato all’identificazione di agenti sia sintetici che naturali efficaci durante l’interrogatorio, come l’anabasina (un alcaloide), scopolamina e mescalina.

Il programma si concluse nel 1953, presumibilmente a causa di progressi limitati e del successo di altri progetti.

La CIA decise di espandere i propri sforzi con l’avvento del Progetto BLUEBIRD, approvato dal direttore Allen Dulles nel 1950, i cui obiettivi erano:

  1. Perfezionare una tecnica di condizionamento personale per impedire l’estrazione di informazioni dai soggetti, con mezzi conosciuti
  2. Valutare la possibilità di controllo di un individuo mediante l’applicazione di tecniche di interrogatorio speciali
  3. Indagare il miglioramento della memoria
  4. Istituire dei mezzi di difesa per prevenire il controllo ostile del personale dell’Agenzia.

Nell’agosto del 1951, il progetto BLUEBIRD fu rinominato Project ARTICHOKE, portato a termine nel 1956. Tre anni prima della sua sospensione, nacque il Project MKULTRA o MK-ULTRA (13 aprile 1953).

Un gran numero di medici tedeschi, simpatizzanti della cultura nazional socialista, diventarono i principali protagonisti per lo sviluppo di questo progetto .

Gli strumenti impiegati per controllare il comportamento umano durante l’MK-ULTRA, includevano le radiazioni, l’elettroshock, la psicologia, la psichiatria, la sociologia, l’antropologia, la grafologia, l’uso di sostanze stupefacenti, di LSD e dispositivi paramilitari e furono utilizzati per molestare, discreditare o con scopi invalidanti.

Tra i 149 sotto progetti ci fu il Progetto MONARCH, ufficialmente iniziato dall’esercito degli Stati Uniti nei primi anni ’60, ancora classificato come TOP SECRET per “sicurezza nazionale”.

Il nome del Monarch non è legato alla nobiltà reale, ma si riferisce alla farfalla Monarch, in riferimento al fatto che nel momento in cui una persona sta subendo i traumi determinati dall’elettroshock, avverte una sensazione di leggera vertigine che ricorda il fluttuare nell’aria della farfalla.

Esiste anche una rappresentazione simbolica relativa alla trasformazione o metamorfosi di questo insetto: da un bruco in un bozzolo (dormienza, inattività), ad una farfalla (nuova creazione).

Di cosa si tratta? È una forma di dissociazione strutturata al fine di creare nella mente del soggetto personalità multiple all’interno di un quadro sistematico. L’idea è di indurre in modo brutale e sistematico un trauma così estremo e grave sui bambini, dall’età di un anno e mezzo (perché negli adulti non è altrettanto efficace), al fine di indurre la personalità a dissociarsi dalla realtà.

In tal modo si crea una personalità centrale e una secondaria o alternativa nella psiche dello schiavo, che viene quindi programmata e attivata a piacimento dai gesti del gestore, che la innesca attraverso parole in codice.

La personalità centrale diventa quindi inconsapevole delle sue azioni indotte e per tale motivo in grado di superare i test dei rivelatori di bugie.

Questa frammentazione è un meccanismo di difesa della vittima del controllo mentale, che deve dividere in compartimenti il ​​trauma, per poter funzionare quotidianamente, in quanto la tortura e l’abuso sessuale diventano altrimenti troppo difficili da gestire per la mente umana.

La dissociazione e lo stato di inconsapevolezza di altre personalità alterate beneficia e protegge, inoltre, i maltrattatori dall’esposizione.

L’individuo si comporta come un computer che risponde a un programma informatico, il quale lo spinge a compiere determinate azioni mediante l’attivazione (trigger) per mezzo di un codice d’accesso ben preciso o un comando.      

La vittima è definito “schiavo” da parte di un gestore/programmatore, definito “master” o “Dio”.

Sono per lo più persone di sesso femminile ad essere coinvolte, in quanto le donne tollerano meglio il dolore e si dissociano più facilmente degli uomini; il tal modo si crea una netta separazione tra la personalità apparente, buona, e una personalità oscura, che convivono nella stessa persona e si manifestano dietro controllo esterno.   

Il processo di dissociazione inizia dal momento della nascita fino a circa sei anni ed è principalmente ottenuto attraverso l’uso di elettroshock (ECT). 

Il condizionamento della mente della vittima è rafforzato mediante l’ipnosi, le inversioni di piacere-dolore, privazione di cibo, acqua, sonno e privazione sensoriale, insieme a vari farmaci che modificano alcune funzioni cerebrali.

Robert Daniel Steele nel suo libro Pedophila & Empire: Satan, Sodomy & The Deep State, descrive tre scenari di tortura standar che sono sistematicamente utilizzati per creare personalità multiple, oltre alle modalità più comuni (la privazione del cibo e acqua o l’ esser messi in isolamento al buio per molte ore o giorni):

  1. Essere letteralmente bloccati in un piccolo spazio, fossa o gabbia con ragni e serpenti (creature che producono universalmente fobie)
  2. Costretti a uccidere, tagliare e mangiare altri bambini
  3. Immersione forzata nelle feci, nelle urine e nel sangue. Questi e molti altri traumi orribili all’età di 4 o 5 anni sono ripetutamente effettuati su innocenti per indurre lo stato dissociativo.
Robert David STEELE Vivas
MKULTRA: il progetto della CIA sul controllo della mente - Le Foto ...
https://www.ilbosone.com/2018/07/05/progetto-mk-ultra/

Nel suo libro descrive in maniera drammatica che se le giovani vittime non diventano abbastanza amnesiche da bloccare e seppellire sufficientemente il loro dolore e la sofferenza, sono eliminate silenziosamente come scarti di sistema inutilizzabili e altamente sacrificabili. In particolare, coloro che sono sopravvissuti al loro scopo o che riguadagnano ricordi perduti e per questo vogliono denunciare l’operazione criminale, sono regolarmente uccisi o si sono suicidati in quanto i programmatori spesso inseriscono in modo subliminale segnali di suicidio e comandi, affinché i materiali di consumo si autodistruggano.

Esistono diversi livelli di programmazione Monarch.                                                                            

ALPHA. Programmazione “generale”.  Si caratterizza per un incremento della forza fisica e visiva.

BETA. Programmazione “sessuale”. Elimina tutti i condizionamenti morali e stimola l’istinto sessuale privo di inibizioni.

DELTA. Programmazione “killer”. Sviluppato inizialmente per l’addestramento degli agenti speciali o soldati d’élite (cioè Delta Force, Primo Battaglione Terra, il Mossad, ecc). I soggetti sono privi di paura e molto sistematici nello svolgimento delle loro assegnazioni. 

Autodistruzione o istruzioni suicidio sono contemplati.

THETA. Programmazione “psichica”. I Bloodliners (quelli provenienti da famiglie multi-generazionale sataniche) mostrano una maggiore propensione alle capacità telepatiche rispetto ai non-bloodliners. Sono introdotti impianti cerebrali, i laser ad energia diretta utilizzando l’elettromagnetismo. Questi meccanismi sono impiegati in congiunzione con i computer altamente avanzati e sofisticati sistemi di controllo satellitare.

OMEGA. Programmazione di “autodistruzione”, nota anche come “codice verde”. I comportamenti includono tendenze suicide e / o auto-mutilazione. Questo programma è di solito attivato quando la vittima inizia un protocollo terapeutico o un interrogatorio e quando la sua memoria è in fase di recupero.

GAMMA. Programmazione “inganno”. Ha lo scopo di suscitare disinformazione e depistaggio.

Il progetto Monarch è un processo di manipolazione mentale impiegato nel loro mondo luciferino. I membri degli Illuminati sono cablati, condizionati e sottoposti a lavaggio del cervello per credere di essere così superiori alle masse umane del genere quotidiano, che la loro razza pura li distingue infinitamente dal resto di noi terrestri.

Il loro lavaggio del cervello sostiene il relativismo culturale e la soggettività amorale, come una licenza a largo raggio che consente la filosofia del “tutto va bene”, che “i fini giustificano sempre i mezzi” nell’ascesa allo status divino.  Nell’ottica di ritenersi una super razza speciale, è impresso fin dall’inizio il disprezzo per la vita umana media e in realtà di tutte le forme di vita.  I membri della rete satanica degli Illuminati sono, tuttavia, nella vita sociale generalmente visti e lodati come “pilastri” della comunità, leader sia civili che religiosi, professionisti di successo in diritto, medicina e istruzione, e e così via. Sono, quindi, fornite copertine convincenti e altamente ingannevoli come lo stesso Lucifero. E mentre tanti possono apparire come cittadini indiscreti, timorati di Dio, con un forte codice morale, all’interno del loro oscuro mondo satanico segreto, essi considerano il resto dell’umanità come oggetti subumani, ampiamente inferiori da sfruttare a fondo, denigrati, torturati e uccisi, come semplici fonti per il loro consumo di cibo e intrattenimento sadico.  

Robert Daniel Steele elenca un certo numero di sospette vittime di schiavi MK Ultra / Monarch (principalmente attori e musicisti), molti dei quali soffrono di Disturbo dell’identità dissociativa indotto dal programma: l’icona del sesso Marilyn Monroe, un’altra dea bionda del sesso, ex membro della Chiesa di Satana, Jane Mansfield, Bill Cosby, Kurt Cobain, Michael Jackson, LaToya Jackson, Britney Spears, Whitney Houston, Mariah Carey, Beyoncé Knowles, Rihanna, Taylor Swift, Katy Perry, Lady Gaga, Justin Bieber, Amanda Bynes.

Controllo mentale e programmazione Monarch: il lato oscuro delle ...

I simboli oscuri dell’arte

Marina Abramovic covers Dust Magazine Spring/Summer 2013 | Marina ...

In questo periodo di grande difficoltà fisica, psicologica e sociale Marina Abramovic, intervistata da Domus, dichiara che: “Più la situazione è difficile, più abbiamo bisogno di arte e cultura per sopravvivere”.

E’ vero. Sicuramente l’arte ci aiuta a rigenerarci, a immergerci in una realtà ricca di colori, di bellezza, di poesia, di profumi. Ci porta ad assaporare sensazioni, emozioni che ciò che stiamo vivendo ci ha tolto con la stessa violenza di uno stupro.

Chi è Marina Abramovic? E’ un’artista serba, naturalizzata statunitense, che nel 1997 vince il Leone d’oro alla Biennale di Venezia e nel 2009 il Premio alla Carriera “Lorenzo il Magnifico“, VIII Biennale di Firenze.

Marina Abramovic images & why a dancer refused to work with her ...

Una delle sue performance più discussa è il rituale da lei chiamato “Spirit Cooking (cottura degli spiriti). In cosa consiste? In una pozione ottenuta mescolando latte materno fresco con latte di sperma fresco da bere nelle notti di terremoto. Con un coltello affilato si deve tagliare profondamente il dito medio della mano sinistra e mangiare il dolore. A questo punto, impegnarsi in rapporti con il partner che ha attraversato lo stesso processo per 3 giorni e 3 notti e bere i nettari l’uno dell’altro;
rimandare il climax fino all’ultima ora prima dell’alba del terzo giorno.

Un altro tema ricorrente nelle sue opere è il finto cannibalismo, una pratica impiegata nel culto luciferino, come dichiarato da Paul Bonacci, un adolescente residente nella famosa casa di Boys Town del Nebraska per bambini senza fissa dimora e in difficoltà, che ha descritto di essere stato rapito, trasportato dalla base aerea di Offutt di Omaha ad Andrews A.F.B. a Washington e costretto a prendere parte a simili riti e orge sessuali a Washington DC come presunta vittima dell’anello di prostituzione infantile. Fu testimone di accadimenti scioccanti: “Sono stato testimone del sacrificio umano di un bambino di pochi mesi. Era la ricorrenza del tempo della nascita di Cristo e, in questo rituale annuale, tutti cantavano per pervertire il sangue di Cristo. Con un pugnale uccisero e fecero a pezzi il bambino; poi riempirono una coppa col suo sangue mescolandola ad urina e ci obbligarono a bere dalla coppa mentre loro cantavano: ‘Satana è il Signore”

Marina Abramović, Fundraising Gala for the Museum of Contemporary Art, Los Angeles (MOCA), 2011. Photograph: John Scuilli/Getty Images.

La sua passione per l’occulto è evidente in alcune sue opere d’arte, mentre in altre i richiami a una sessualità distorta sono chiari.

Amica di John Podesta, appassionato di un’ altra artista del suo stesso calibro, Biljana Djurdjevic.

Entrambi le artiste sono oggetto di una teoria cospirativa che tratta di un’indagine, definita “Pizzagate”, la quale coinvolge l’entourage intimo di Hillary Clinton. Ciò deriva dal fatto che tutto gira attorno alla Pizzeria “Comet Ping Pong” (5037 Connecticut Ave NW, Washington) proprietà di James Alefantis.

Secondo questa teoria si ritiene che il gruppo usi un linguaggio cifrato: ad esempio “Pizza” starebbe per bambina, “Hot dog” per bambino. 

John Podesta, in una mail del 3 settembre 2015, scrive all’interlocutore: “Sogno il tuo  banchetto hotdog  in Hawaii”

  • From:SternTD@state.gov To: podesta@gmail.com Date: 2015-09-03 18:17 Subject: man, I miss you
  • I’m dreaming about your hotdog stand in Hawaii…

Una foto pubblicata da “Joshua”, il cuoco del Comet  Ping Pog, fa intendere cosa si mangia nel locale.

Il padrone della Comet Ping Pong è James Alefantis, definito dalla rivista del lusso e della moda “GQ” “una delle 50 persone più potenti di Washington”.

Insieme al suo compagno David Brock, noto giornalista liberal, che il Time Magazine ha descritto come “uno dei membri più influenti del partito democratico” ha raccolto fondi e fatto intensa campagna per la Clinton.

Secondo questa teoria la pizzeria si chiama “Ping Pong” perché si gioca a ping pong che nel gergo pornografico è una pratica sessuale aberrante dove due uomini penetrano una donna. 

Sul suo profilo Istagram  (attualmente chiuso) Alefantis, che qui si firma jimmycomet, ha postato foto il cui significato è abbastanza lampante

Riprendendo il commento iniziale di Marina Abramovic, mi auguro che questo periodo di quarantena forzata, di solitudine, di crollo di tutte le certezze, ci riporti al recupero della vera bellezza, dei valori che promuovono la vita e non la morte, gli abusi e ogni forma di violenza.

Fino a che punto la libertà espressiva di un’artista si può spingere? Se è vero che la più alta forma di ammirazione è l’imitazione quanto davvero di tutto ciò vale la pena imitare?

DEEP STATE: CULTO LUCIFERINO E ADRENOCROMO

L’articolo qui presente è frutto di una raccolta di articoli e video presenti su canale youtube e su internet. In particolare descrive l’intervento di Robert David Steele durante un incontro del Tribunale Internazionale per la Giustizia Naturale (ITNJ) e riporta la traduzione di un articolo sull’argomento (vedi link a seguire).

Robert David Steele è un ex ufficiale di fanteria del Corpo dei Marines e ex spia della CIA, nonché attivista di Open Source Everything Engineering (OSEE). In un’intervista di Javad Heirannia, Tehran Times, 19 luglio 2019, afferma che “I governi sono stati completamente catturati da banche e società segrete, ad eccezione di quei governi come Iran, Libia e Venezuela che hanno rifiutato i controlli esterni. I governi e le loro agenzie segrete di intelligence hanno cospirato per avvelenare, infettare con malattie e generalmente ridurre le proprie popolazioni, con particolare attenzione alla femminilizzazione degli uomini e all’aumento della sterilità, in particolare tra le donne dei paesi poveri. Vaccini, immigrazione clandestina, inquinamento elettromagnetico, oppioidi, droghe, alcol, veleni in tutte le forme di cibo, sono tutti standard. Gli esseri umani vengono trattati come animali usa e getta, fonte di profitto, niente di più.  

Il declino morale – e in particolare la normalizzazione di tutte le forme di perversione tra cui la pedofilia e il satanismo – ha fatto parte dello sforzo deliberato per ridurre le persone ai consumatori libertini senza valori. Satanic Ritual Abuse (SRA), il sacrificio dei bambini e il consumo di adrenochrome (sangue infuso di adrenalina indotta dalla tortura) è andato avanti per migliaia di anni.”

Un video postato sul canale Youtube il 01/10/2019, riprende una corte d’inchiesta, Tribunale Internazionale per la Giustizia Naturale (ITNJ), che si è riunito in un periodo di 3 giorni per avviare la propria Commissione giudiziaria d’inchiesta sul Traffico di esseri umani e abuso di minori.

Composta da leader mondiali che sono stati coinvolti nella lotta contro la tratta di bambini per anni; comprende agenti dei servizi segreti, politici, studiosi legali e molti altri in cui alcuni personaggi si sono riuniti per far emergere degli aspetti, tra cui Robert David Steele, che riporta per l’occasione un suo lavoro di sintesi: “Come genitore sono profondamente indignato da ciò che il mondo permette che accada ai nostri figli. L’umanità è giudicata per il modo in cui tratta il membro più debole della società. Questi bambini non solo vengono rapiti ma in alcuni casi vengono allevati dalle famiglie come se si trattasse di un raccolto di denaro contante. Abbiamo persone negli Stati Uniti di America che allevano bambini per venderli e quando vengono venduti arrivano senza certificato di nascita, il che significa che è più facile ucciderli e nessuno può chiedere dove si trovino. Importiamo anche bambini con dei carichi enormi, nuovamente privi di documentazione. Non è solo schiavitù infantile o abuso sessuale di minori, si tratta anche di una tortura infantile perché servono per recuperare sangue adrenalizzato.

Esiste la cerimonia di bere sangue nel mondo satanico e si fa uso anche di bambini per procurare organi del corpo e per cerimonie rituali, omicidi rituali così come omicidi accidentali.

Conosco il sistema, sono stato una lancia nel mondo; ho creato il comando del Marine Course Intelligence, ho formato i rappresentanti dell’Intelligence e delle Forze dell’Ordine, oltre 8000 di loro attraverso 66 Nazioni. Sono tutti, senza alcuna eccezione, brave persone intrappolate in un sistema marcio e una delle cose più belle che possiamo ottenere con questa commissione è l’apertura delle menti del pubblico e un assoluto imperativo ai governi, compreso il governo degli USA che penso sia il centro in cui ruota tutto questo sotto molti aspetti. Nelle mie ricerche che ho preparato per questa corte ho trovato che molte organizzazioni finiscono per essere usate per predare i bambini; l’Oxfam (una confederazione internazionale di organizzazioni non profit che si dedicano alla riduzione della povertà globale) è un esempio recente, così come i boy scout d’America. Tutte queste organizzazioni non sono iniziate per tale motivi ma quello che attraggono sono i pedofili, che alla fine finiscono per salire nei ranghi e controllare queste organizzazioni. Pertanto un’organizzazione che in un primo momento è nata per fornire un servizio ai bambini diventa alla fine un’organizzazione che cerca i bambini”.

Uno degli illustri commissari ha scritto un libro interessante dal titolo I cacciatori di bambini.

“Il mio è il lavoro di un’ipotesi che è stata dimostrata, dove la totalità dei bambini che spariscono a livello mondiale è di circa 8 milioni e negli Stati Uniti d’America conosciuti e tra i 600 e gli 800 mila all’anno, senza contare quelli importati e senza certificato di nascita. Ora immaginatevi cosa succede in Africa o in Asia dell’Est e in tutti gli altri stati.

L’altra ipotesi di lavoro è quanto riescono a sopravvivere questi bambini dentro questo sistema. Quello che ho sentito dai testimoni con cui ho parlato è di due anni, forse, quattro o sei anni, ma nell’insieme questi bambini sono stuprati ripetutamente fino alla morte o vengono uccisi nei rituali”.

Roland Bernard, ex banchiere olandese afferma:” il satanismo è la religione dell’élite.” Lo racconta ai microfoni del media indipendente olandese De Vrije. Bernard è un ex banchiere olandese; molti dei suoi clienti frequentano le Chiese di Satana: “Attraverso questi contatti si addentra in questo mondo, fino ad allora sconosciuto. La maggioranza di queste persone erano sataniste, e adoravano qualcosa di immateriale, chiamato Lucifero”.

Assiste a delle messe con delle donne nude, in cui si verificano orge e tutto ciò lo diverte fino a quando non rivela che fu invitato a partecipare a dei riti che prevedevano l’assassinio di bambini a cui chiesero di prendere parte. Con voce commossa dichiara che quello fu il limite che lo portò a dissociarsi da quell’ambiente e a rifiutare gli incarichi che gli vennero offerti dalle alte sfere di questo mondo, che controllano tutti i rami del sistema: giudiziario, politico ed economico. Bernard non fa mai dei nomi ed è probabilmente la ragione per la quale è ancora vivo, come riconosce lui stesso.

Nel discorso tenuto da Robert David Steele, egli parla di sangue adrenalizzato. Esiste poca documentazione a riguardo.

Che cos’è esattamente e perché lo usano nei riti?

L’adrenocromo, noto anche come “adrenalina rosa”, è un composto chimico derivato dall’ossidazione dell’adrenalina, secreto dal nostro corpo in grandi quantità in situazioni di intensa paura, rabbia o pericolo di vita percepito. La sua attività fu resa famosa grazie a un libro Paura e delirio a Las Vegas da cui fu tratto un film.  Qui Hunter S.Thompson lo descrive come un potente psichedelico con effetti paragonabili a quelli dell’LSD. Nel film, il dottor Gonzo dice che “la mescalina al confronto è un gingerino”.

E’ un composto che si ossida molto facilmente quando viene esposto all’aria, alla luce, all’umidità e al calore, rendendolo piuttosto difficile da utilizzare anche se i laboratori possono produrlo senza troppi problemi; infatti molte ditte rifornitrici di sostanze chimiche riportano nei propri cataloghi questo composto sotto la sigla CAS – CAS:56-06-8.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pcsubstance/?term=%223B+Scientific+(Wuhan)+Corp%22%5BSourceName%5D+AND+%22Adrenochrome%22

Secondo quanto determinato dagli scienziati, la sua funzione sarebbe quella di ottimizzare la risposta adrenalina e di proteggere i tessuti corporei e gli organi dalla scarica di adrenalina, fungendo sia da tampone che da ottimizzatore per accelerare il meccanismo di combattimento di risposta alla paura umana in situazioni di sopravvivenza. Per fare un esempio pratico lo si può paragonare ad un additivo per il carburante.

Il motivo per cui viene utilizzato dai cultisti pedofili luciferini, come diabolico Graal e come sostanza di immortalità di Calistoga “fontana della giovinezza”, è perché sembrerebbe avere capacità rigenerative scientificamente testate nel ringiovanimento del tessuto umano, nel ripristino della reattività nervosa e nella funzione cognitiva.

In ripetuti studi scientifici, l’adrenocromo ha dimostrato di essere una fonte virtuale di giovinezza per l’ottimizzazione e il mantenimento del tessuto umano contro l’insorgenza dell’invecchiamento.

Riporto qui sotto la traduzione dell’articolo più dettagliato sull’adrenocromo: Child Adrenochrome: Globalist Cabal’s Immortality Drug of Choice

Il miracolo dell’orecchio del coniglio

In uno noto studio belga pubblicato nel 1946, i clinici furono in grado di usare una perfusione di adrenocromo per riportare in vita l’orecchio di un coniglio congelato intenzionalmente con poche esposizioni, consentendo ai medici di ripristinare la vascolarizzazione e la risposta dello stimolo nervoso al tessuto precedentemente necrotizzato. I medici hanno dimostrato l’ipotesi che l’applicazione dell’adrenalina ossidata o adrenocromo avesse la capacità di ripristinare la risposta nervosa allo stimolo nella pelle danneggiata del coniglio. I risultati hanno stimolato la pratica dell’applicazione dell’adrenalina sottocutanea ai siti di incisione dei pazienti chirurgici al fine di accelerare la rigenerazione e la guarigione dei nervi.

In uno studio del 1939, la perfusione di adrenocromo è stata utilizzata per rigenerare e riavviare il cuore di una rana, riportando l’animale in vita.

La notizia dei poteri rigenerativi dell’adrenocromo si diffuse rapidamente tra la comunità scientifica mondiale e l’élite globale, scatenando una domanda massiccia per l’uso ricreativo della sostanza, indipendentemente dal modo di estrazione, da parte dei ricchi, potenti che rimangono perennemente ossessionati dalla ricerca di modi per prolungare la durata della vita e prolungare la loro presa sull’influenza e il piacere terreni.

Come si ottiene? In modo natuale dai bambini.

Come per ogni altra secrezione ghiandolare e risposta endocrina nel corpo umano, la concentrazione, la potenza e l’abbondanza del potenziale adrenocromatico diminuiscono con l’età. Inoltre, la sovraesposizione ripetuta all’adrenocromo dell’adulto porta a nefasti effetti collaterali fisici e mentali tra cui convulsioni epilettiche, sintomi di Parkinson, schizofrenia e psicosi delirante. I professionisti della terapia di adrenocromo con dosaggio di massa hanno rapidamente appreso che i bambini erano la migliore fonte di estrazione per l’adrenocromo di massima potenza e che l’adrenocromo giovanile era bilanciato chimicamente in modo da ridurre gli orribili effetti collaterali della versione per adulti.

Ma come far sì che i bambini producano e secernano nel loro sistema le concentrazioni più elevate di adrenocromo prima dell’estrazione?

La risposta a questa domanda è un incubo mondiale decennale di sfruttamento psicosessuale che sta attanagliando il pianeta.

Abuso sessuale di bambini e sacrifici di bambini: il rituale dell’Adrenocromo.

L’élite globale ha perfezionato l’uso di torture sessuali estreme, sodomia rituale satanicamente e stupro violento di bambini in rituali sessuali progettati specificamente per creare il massimo terrore nel corpo di un bambino, per sovraccaricare i loro sangue con adrenocromo. I sopravvissuti a queste prove hanno riferito di essere stati legati, imbavagliati, violentati per ore e ore e urinati da adulti in abiti satanici prima di essere costretti a testimoniare, o in alcuni casi, persino di compiere l’uccisione rituale di un’altra vittima rituale di un bambino come culmine del rito, consentendo ai partecipanti adulti di estrarre il sangue della vittima.

Nella testimonianza giurata del tribunale, Paul Bonacci, un adolescente residente nella famosa casa di Boys Town del Nebraska per bambini senza fissa dimora e in difficoltà, ha descritto di essere stato rapito, trasportato dalla base aerea di Offutt di Omaha ad Andrews A.F.B. a Washington e costretto a prendere parte a simili riti e orge sessuali a Washington DC come presunta vittima dell’anello di prostituzione infantile.

Bonacci ha superato numerosi test di rivelatori di bugie nell’ambito di un’indagine che è stata infine fermata dall’FBI.