Il caso Franklin e il Progetto Monarch

Progetto Monarch: Il Controllo Mentale | Liberi di Essere

Alla fine degli anni ’80 in America scoppiò il caso Franklin di presunta pedofilia da parte di persone di spicco e di politici famosi.

In quell’epoca, le più gravi accuse furono fatte contro Lawrence E.King, Direttore della Franklin Community Federal Credit Union di Omaha, leader del progetto Repubblicano di aiuti alla comunità nera tramite la “Credit Union” e il “National Black Repubblican Council”, relative a rapimenti di bambini da utilizzare nella produzione di snuff-film ( film con morti in diretta) e party-pedofili.

Esistono molti articoli a riguardo, ma un video in particolare ha catturato la mia attenzione, in cui oltre a diverse testimonianze sugli abusi riportati ai bambini rapiti, vi è anche l’intervista dei genitori di Johnny Gosh, scomparso misteriosamente all’età di 12-13 anni che, secondo la loro testimonianza, sarebbe finito in questa rete di pedofili.

franklin cover up | Tumblr

Paul Bonacci, un adolescente che insieme a decine di altre vittime di Omaha, fu rapito dal famoso orfanotrofio cattolico di Boys Town del Nebraska e portato nella vicina base aerea di Offutt di Omaha per la programmazione Monarch, ricorda nella sua testimonianza di aver contribuito al suo rapimento, a West Des Moines, Iowa. Fu costretto ad attirare il ragazzo nel veicolo di fuga per diventare l’ennesima vittima del Progetto Monarch (MK).

Control Mental: Deposición de Paul Bonacci 2/5 - YouTube
Paul Bonacci

Nell’intervista presente nel video una psichiatra, che ha avuto in cura molti bambini collegati con questo scandalo, racconta di come dietro ci fosse una rete satanica, in cui alcuni entravano anche per mano delle proprie madri.

Dai suoi racconti, i bambini adescati venivano preparati all’omicidio di altri coetanei attraverso un addestramento sui gatti, che dovevano essere smembrati. Nella loro mente infantile l’atto veniva compiuto  per compiacere ed emulare gli adulti, risultato di un sottile e sofisticato  lavaggio del cervello, avvenuto soprattutto tramite la programmazione Monarch, a cui fu sottoposto anche lo stesso Bonacci. Un caso particolare che lo vede coinvolto, avvenne nel 1984, nel Bohemian Grovie, dove racconta che fu costretto, sotto minaccia armata, a partecipare ad uno snuff-film, in cui ci fu uno stupro infantile e un omicidio di un ragazzo.

Il Progetto Monarch

Denominato inizialmente “Project Bluebird” (“Progetto Sialia”) e successivamente “Project Artichoke” (“Progetto carciofo”), fu infine chiamato “MKUltra” (“Progetto mind kontrolle ultra”).

MK-ultra: un film su cui riflettere.

Nell’autunno del 1947, fu avviato dalla CIA e dal National Security Council il primo di una serie di programmi segreti di controllo mentale, il Progetto CHATTER, in risposta ai successi sovietici con l’uso di “droghe della verità”.

La loro ricerca comprendeva esperimenti di laboratorio su soggetti sia animali che umani. Il progetto era orientato all’identificazione di agenti sia sintetici che naturali efficaci durante l’interrogatorio, come l’anabasina (un alcaloide), scopolamina e mescalina.

Il programma si concluse nel 1953, presumibilmente a causa di progressi limitati e del successo di altri progetti.

La CIA decise di espandere i propri sforzi con l’avvento del Progetto BLUEBIRD, approvato dal direttore Allen Dulles nel 1950, i cui obiettivi erano:

  1. Perfezionare una tecnica di condizionamento personale per impedire l’estrazione di informazioni dai soggetti, con mezzi conosciuti
  2. Valutare la possibilità di controllo di un individuo mediante l’applicazione di tecniche di interrogatorio speciali
  3. Indagare il miglioramento della memoria
  4. Istituire dei mezzi di difesa per prevenire il controllo ostile del personale dell’Agenzia.

Nell’agosto del 1951, il progetto BLUEBIRD fu rinominato Project ARTICHOKE, portato a termine nel 1956. Tre anni prima della sua sospensione, nacque il Project MKULTRA o MK-ULTRA (13 aprile 1953).

Un gran numero di medici tedeschi, simpatizzanti della cultura nazional socialista, diventarono i principali protagonisti per lo sviluppo di questo progetto .

Gli strumenti impiegati per controllare il comportamento umano durante l’MK-ULTRA, includevano le radiazioni, l’elettroshock, la psicologia, la psichiatria, la sociologia, l’antropologia, la grafologia, l’uso di sostanze stupefacenti, di LSD e dispositivi paramilitari e furono utilizzati per molestare, discreditare o con scopi invalidanti.

Tra i 149 sotto progetti ci fu il Progetto MONARCH, ufficialmente iniziato dall’esercito degli Stati Uniti nei primi anni ’60, ancora classificato come TOP SECRET per “sicurezza nazionale”.

Il nome del Monarch non è legato alla nobiltà reale, ma si riferisce alla farfalla Monarch, in riferimento al fatto che nel momento in cui una persona sta subendo i traumi determinati dall’elettroshock, avverte una sensazione di leggera vertigine che ricorda il fluttuare nell’aria della farfalla.

Esiste anche una rappresentazione simbolica relativa alla trasformazione o metamorfosi di questo insetto: da un bruco in un bozzolo (dormienza, inattività), ad una farfalla (nuova creazione).

Di cosa si tratta? È una forma di dissociazione strutturata al fine di creare nella mente del soggetto personalità multiple all’interno di un quadro sistematico. L’idea è di indurre in modo brutale e sistematico un trauma così estremo e grave sui bambini, dall’età di un anno e mezzo (perché negli adulti non è altrettanto efficace), al fine di indurre la personalità a dissociarsi dalla realtà.

In tal modo si crea una personalità centrale e una secondaria o alternativa nella psiche dello schiavo, che viene quindi programmata e attivata a piacimento dai gesti del gestore, che la innesca attraverso parole in codice.

La personalità centrale diventa quindi inconsapevole delle sue azioni indotte e per tale motivo in grado di superare i test dei rivelatori di bugie.

Questa frammentazione è un meccanismo di difesa della vittima del controllo mentale, che deve dividere in compartimenti il ​​trauma, per poter funzionare quotidianamente, in quanto la tortura e l’abuso sessuale diventano altrimenti troppo difficili da gestire per la mente umana.

La dissociazione e lo stato di inconsapevolezza di altre personalità alterate beneficia e protegge, inoltre, i maltrattatori dall’esposizione.

L’individuo si comporta come un computer che risponde a un programma informatico, il quale lo spinge a compiere determinate azioni mediante l’attivazione (trigger) per mezzo di un codice d’accesso ben preciso o un comando.      

La vittima è definito “schiavo” da parte di un gestore/programmatore, definito “master” o “Dio”.

Sono per lo più persone di sesso femminile ad essere coinvolte, in quanto le donne tollerano meglio il dolore e si dissociano più facilmente degli uomini; il tal modo si crea una netta separazione tra la personalità apparente, buona, e una personalità oscura, che convivono nella stessa persona e si manifestano dietro controllo esterno.   

Il processo di dissociazione inizia dal momento della nascita fino a circa sei anni ed è principalmente ottenuto attraverso l’uso di elettroshock (ECT). 

Il condizionamento della mente della vittima è rafforzato mediante l’ipnosi, le inversioni di piacere-dolore, privazione di cibo, acqua, sonno e privazione sensoriale, insieme a vari farmaci che modificano alcune funzioni cerebrali.

Robert Daniel Steele nel suo libro Pedophila & Empire: Satan, Sodomy & The Deep State, descrive tre scenari di tortura standar che sono sistematicamente utilizzati per creare personalità multiple, oltre alle modalità più comuni (la privazione del cibo e acqua o l’ esser messi in isolamento al buio per molte ore o giorni):

  1. Essere letteralmente bloccati in un piccolo spazio, fossa o gabbia con ragni e serpenti (creature che producono universalmente fobie)
  2. Costretti a uccidere, tagliare e mangiare altri bambini
  3. Immersione forzata nelle feci, nelle urine e nel sangue. Questi e molti altri traumi orribili all’età di 4 o 5 anni sono ripetutamente effettuati su innocenti per indurre lo stato dissociativo.
Robert David STEELE Vivas
MKULTRA: il progetto della CIA sul controllo della mente - Le Foto ...
https://www.ilbosone.com/2018/07/05/progetto-mk-ultra/

Nel suo libro descrive in maniera drammatica che se le giovani vittime non diventano abbastanza amnesiche da bloccare e seppellire sufficientemente il loro dolore e la sofferenza, sono eliminate silenziosamente come scarti di sistema inutilizzabili e altamente sacrificabili. In particolare, coloro che sono sopravvissuti al loro scopo o che riguadagnano ricordi perduti e per questo vogliono denunciare l’operazione criminale, sono regolarmente uccisi o si sono suicidati in quanto i programmatori spesso inseriscono in modo subliminale segnali di suicidio e comandi, affinché i materiali di consumo si autodistruggano.

Esistono diversi livelli di programmazione Monarch.                                                                            

ALPHA. Programmazione “generale”.  Si caratterizza per un incremento della forza fisica e visiva.

BETA. Programmazione “sessuale”. Elimina tutti i condizionamenti morali e stimola l’istinto sessuale privo di inibizioni.

DELTA. Programmazione “killer”. Sviluppato inizialmente per l’addestramento degli agenti speciali o soldati d’élite (cioè Delta Force, Primo Battaglione Terra, il Mossad, ecc). I soggetti sono privi di paura e molto sistematici nello svolgimento delle loro assegnazioni. 

Autodistruzione o istruzioni suicidio sono contemplati.

THETA. Programmazione “psichica”. I Bloodliners (quelli provenienti da famiglie multi-generazionale sataniche) mostrano una maggiore propensione alle capacità telepatiche rispetto ai non-bloodliners. Sono introdotti impianti cerebrali, i laser ad energia diretta utilizzando l’elettromagnetismo. Questi meccanismi sono impiegati in congiunzione con i computer altamente avanzati e sofisticati sistemi di controllo satellitare.

OMEGA. Programmazione di “autodistruzione”, nota anche come “codice verde”. I comportamenti includono tendenze suicide e / o auto-mutilazione. Questo programma è di solito attivato quando la vittima inizia un protocollo terapeutico o un interrogatorio e quando la sua memoria è in fase di recupero.

GAMMA. Programmazione “inganno”. Ha lo scopo di suscitare disinformazione e depistaggio.

Il progetto Monarch è un processo di manipolazione mentale impiegato nel loro mondo luciferino. I membri degli Illuminati sono cablati, condizionati e sottoposti a lavaggio del cervello per credere di essere così superiori alle masse umane del genere quotidiano, che la loro razza pura li distingue infinitamente dal resto di noi terrestri.

Il loro lavaggio del cervello sostiene il relativismo culturale e la soggettività amorale, come una licenza a largo raggio che consente la filosofia del “tutto va bene”, che “i fini giustificano sempre i mezzi” nell’ascesa allo status divino.  Nell’ottica di ritenersi una super razza speciale, è impresso fin dall’inizio il disprezzo per la vita umana media e in realtà di tutte le forme di vita.  I membri della rete satanica degli Illuminati sono, tuttavia, nella vita sociale generalmente visti e lodati come “pilastri” della comunità, leader sia civili che religiosi, professionisti di successo in diritto, medicina e istruzione, e e così via. Sono, quindi, fornite copertine convincenti e altamente ingannevoli come lo stesso Lucifero. E mentre tanti possono apparire come cittadini indiscreti, timorati di Dio, con un forte codice morale, all’interno del loro oscuro mondo satanico segreto, essi considerano il resto dell’umanità come oggetti subumani, ampiamente inferiori da sfruttare a fondo, denigrati, torturati e uccisi, come semplici fonti per il loro consumo di cibo e intrattenimento sadico.  

Robert Daniel Steele elenca un certo numero di sospette vittime di schiavi MK Ultra / Monarch (principalmente attori e musicisti), molti dei quali soffrono di Disturbo dell’identità dissociativa indotto dal programma: l’icona del sesso Marilyn Monroe, un’altra dea bionda del sesso, ex membro della Chiesa di Satana, Jane Mansfield, Bill Cosby, Kurt Cobain, Michael Jackson, LaToya Jackson, Britney Spears, Whitney Houston, Mariah Carey, Beyoncé Knowles, Rihanna, Taylor Swift, Katy Perry, Lady Gaga, Justin Bieber, Amanda Bynes.

Controllo mentale e programmazione Monarch: il lato oscuro delle ...

I simboli oscuri dell’arte

Marina Abramovic covers Dust Magazine Spring/Summer 2013 | Marina ...

In questo periodo di grande difficoltà fisica, psicologica e sociale Marina Abramovic, intervistata da Domus, dichiara che: “Più la situazione è difficile, più abbiamo bisogno di arte e cultura per sopravvivere”.

E’ vero. Sicuramente l’arte ci aiuta a rigenerarci, a immergerci in una realtà ricca di colori, di bellezza, di poesia, di profumi. Ci porta ad assaporare sensazioni, emozioni che ciò che stiamo vivendo ci ha tolto con la stessa violenza di uno stupro.

Chi è Marina Abramovic? E’ un’artista serba, naturalizzata statunitense, che nel 1997 vince il Leone d’oro alla Biennale di Venezia e nel 2009 il Premio alla Carriera “Lorenzo il Magnifico“, VIII Biennale di Firenze.

Marina Abramovic images & why a dancer refused to work with her ...

Una delle sue performance più discussa è il rituale da lei chiamato “Spirit Cooking (cottura degli spiriti). In cosa consiste? In una pozione ottenuta mescolando latte materno fresco con latte di sperma fresco da bere nelle notti di terremoto. Con un coltello affilato si deve tagliare profondamente il dito medio della mano sinistra e mangiare il dolore. A questo punto, impegnarsi in rapporti con il partner che ha attraversato lo stesso processo per 3 giorni e 3 notti e bere i nettari l’uno dell’altro;
rimandare il climax fino all’ultima ora prima dell’alba del terzo giorno.

Un altro tema ricorrente nelle sue opere è il finto cannibalismo, una pratica impiegata nel culto luciferino, come dichiarato da Paul Bonacci, un adolescente residente nella famosa casa di Boys Town del Nebraska per bambini senza fissa dimora e in difficoltà, che ha descritto di essere stato rapito, trasportato dalla base aerea di Offutt di Omaha ad Andrews A.F.B. a Washington e costretto a prendere parte a simili riti e orge sessuali a Washington DC come presunta vittima dell’anello di prostituzione infantile. Fu testimone di accadimenti scioccanti: “Sono stato testimone del sacrificio umano di un bambino di pochi mesi. Era la ricorrenza del tempo della nascita di Cristo e, in questo rituale annuale, tutti cantavano per pervertire il sangue di Cristo. Con un pugnale uccisero e fecero a pezzi il bambino; poi riempirono una coppa col suo sangue mescolandola ad urina e ci obbligarono a bere dalla coppa mentre loro cantavano: ‘Satana è il Signore”

Marina Abramović, Fundraising Gala for the Museum of Contemporary Art, Los Angeles (MOCA), 2011. Photograph: John Scuilli/Getty Images.

La sua passione per l’occulto è evidente in alcune sue opere d’arte, mentre in altre i richiami a una sessualità distorta sono chiari.

Amica di John Podesta, appassionato di un’ altra artista del suo stesso calibro, Biljana Djurdjevic.

Entrambi le artiste sono oggetto di una teoria cospirativa che tratta di un’indagine, definita “Pizzagate”, la quale coinvolge l’entourage intimo di Hillary Clinton. Ciò deriva dal fatto che tutto gira attorno alla Pizzeria “Comet Ping Pong” (5037 Connecticut Ave NW, Washington) proprietà di James Alefantis.

Secondo questa teoria si ritiene che il gruppo usi un linguaggio cifrato: ad esempio “Pizza” starebbe per bambina, “Hot dog” per bambino. 

John Podesta, in una mail del 3 settembre 2015, scrive all’interlocutore: “Sogno il tuo  banchetto hotdog  in Hawaii”

  • From:SternTD@state.gov To: podesta@gmail.com Date: 2015-09-03 18:17 Subject: man, I miss you
  • I’m dreaming about your hotdog stand in Hawaii…

Una foto pubblicata da “Joshua”, il cuoco del Comet  Ping Pog, fa intendere cosa si mangia nel locale.

Il padrone della Comet Ping Pong è James Alefantis, definito dalla rivista del lusso e della moda “GQ” “una delle 50 persone più potenti di Washington”.

Insieme al suo compagno David Brock, noto giornalista liberal, che il Time Magazine ha descritto come “uno dei membri più influenti del partito democratico” ha raccolto fondi e fatto intensa campagna per la Clinton.

Secondo questa teoria la pizzeria si chiama “Ping Pong” perché si gioca a ping pong che nel gergo pornografico è una pratica sessuale aberrante dove due uomini penetrano una donna. 

Sul suo profilo Istagram  (attualmente chiuso) Alefantis, che qui si firma jimmycomet, ha postato foto il cui significato è abbastanza lampante

Riprendendo il commento iniziale di Marina Abramovic, mi auguro che questo periodo di quarantena forzata, di solitudine, di crollo di tutte le certezze, ci riporti al recupero della vera bellezza, dei valori che promuovono la vita e non la morte, gli abusi e ogni forma di violenza.

Fino a che punto la libertà espressiva di un’artista si può spingere? Se è vero che la più alta forma di ammirazione è l’imitazione quanto davvero di tutto ciò vale la pena imitare?

“A Children’s book: il progetto di NWO continua

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è immagine.png

Capita sovente di leggere articoli o post sul New World Order (NWO), il Nuovo Ordine Mondiale, obiettivo degli Illuminati.

Per taluni è peculiarità dei complottisti, per altri verità.

Chi sono gli Illuminati? E’ una società segreta, organizzata gerarchicamente secondo un modello piramidale, simbolo che li caratterizza e che spesso viene raffigurato con un occhio all’interno: l’occhio di Horus.

Immagine correlata

E’ un gruppo ristretto formato da famiglie potenti, regnanti, capi di Stato, rappresentanti della Commissione europea, banchieri e uomini d’affari.

Il loro obiettivo è quello di controllare la popolazione mondiale e di imporre i loro principi che hanno le loro basi sul culto Luciferino, fulcro del loro credo mistico.

Per ottenerlo è necessario raggiungere i seguenti punti:

  1. Stabilire un unico Governo Mondiale, una chiesa unificata e un unico sistema valutario sotto la loro direzione.
  2. Provocare la distruzione di ogni identità nazionale e di ogni sentimento patriottico.
  3. Distruggere il culto religioso e in particolare quello cristiano per dar spazio al loro credo.
  4. Istituire particolari strumenti di manipolazione mentale.
  5. Causare la fine di ogni tipo di industrializzazione e portare la “società a crescita zero post-industriale”
  6. Incoraggiare ed eventualmente legalizzare l’uso delle droghe e fare della pornografia una realtà normale, inclusa la pedofilia.
  7. Provocare lo spopolamento delle grandi città
  8. Cancellare ogni tipo di sviluppo scientifico che non sia a vantaggio degli Illuminati.
  9. Causare la morte di tre miliardi di persone, da loro definiti “mangiatori inutili” attraverso le guerre e la carestia, il cannibalismo.
  10.  Indebolire la fibra morale della nazione e aumentare la disoccupazione, di conseguenza la depressione con conseguente incremento dell’uso di droghe e alcool e distruzione della famiglia.
  11.  Impedire il libero arbitrio
  12.  Accrescere il fondamentalismo cristiano
  13.  Favorire l’espansione di culti religiosi come la Fratellanza musulmana, il fondamentalismo islamico e i sikh
  14.  Incrementare la libertà religiosa in modo da sminuire le religioni esistenti, specie quella cristiana.
  15.  Determinare il crollo delle economie mondiali e generare il caos politico.
  16.  Assumere il controllo delle politiche estere e nazionali degli Stati Uniti.
  17.  Appoggiare l’ONU (Nazioni Unite), il FMI (Fondo Monetario Internazionale), la Banca Mondiale e la Corte Mondiale
  18.  Distruggere la sovranità di tutte le nazioni
  19.  Organizzare un apparato terroristico mondiale (Isis…)
  20.  Controllare l’istruzione pubblica.

I media sono uno degli strumenti di diffusione della loro cultura individualista, nichilista e luciferina, insieme all’appoggio di molti persone di spettacolo, loro seguaci, in grado d’influenzare la cultura di massa, specie i giovani. Attraverso questi strumenti la popolazione giovanile è sempre più avvicinata al loro credo satanico, abituandoli a vivere sulle apparenze e a soddisfare unicamente i loro piaceri e ogni forma di depravazione.

La finestra di Overton (The Overton Window) è uno degli strumenti persuasivi e manipolatori più utilizzati nella società odierna.  

Concetto introdotto dal sociologo Joseph P. Overton, secondo  il quale, attraverso sei fasi, si può spostare l’opinione pubblica rispetto a una certa idea, inaccettabile in passato e legalizzata nella società attuale.

In che modo? Attraverso un bombardamento mediatico che spinga a normalizzare un determinato concetto.

E’ ciò che è successo per la teoria gender, per il matrimonio tra omosessuali, per l’eutanasia ed è ciò che sta succedendo per l’imposizione del culto luciferino nei giovani.

Attraverso i videogiochi, le serie televisive, la moda, i libri, proposti già dalla tenera età, si normalizza in un primo tempo e si valorizza successivamente la cultura satanista, togliendo spazio al credo cristiano, suo acerrimo nemico.

L’ultima trovata è la pubblicazione negli Stati Uniti di un volume, scritto dall’autore Aaron Leighton, dal titolo “A Children’s book of Demons” e indirizzato ai bambini di età compresa tra i 5 e 10 anni. Un grimorio, ossia un libro di magia nera in cui s’insegna a evocare i demoni attraverso l’impiego di sigilli.

Risultati immagini per Aaron Leighton, dal titolo “A Children's book of Demons”

Egli afferma che: “Evocare i demoni non è mai stato così divertente.”  “Non vuoi portare fuori la spazzatura stasera? Forse stai nuotando nei compiti? Forse quel grosso prepotente è un vero fastidio? Bene, prendi le tue matite colorate, e usando le abilità contenute nel disegno dei sigilli chiama alcuni demoni! Ma fai attenzione, anche se questi spiriti sono più sciocchi che spaventosi, sono sempre demoni”.

Ma l’opera di avvicinamento al mondo esoterico e all’occulto in particolare non è cosa recente.

Già in passato i bambini sono stati avvicinati allo spiritismo tramite diversi portali, come il gioco Charlie Charlie, in cui bastavano due matite, un foglio e l’evocazione dello spirito di Charlie o la Tavola Ouija, venduta da Hasbro Ouija come gioco da tavolo, “mezzo esoterico”, per comunicare con gli spiriti occulti.

data:image/jpeg;base64,/9j/4AAQSkZJRgABAQAAAQABAAD/2wCEAAkGBxISEhUSExIVFRUVFxcVFxUXFRUXFxUXFRUXFxcVFRUYHSggGB0lHRUVITEhJSkrLi4uFx8zODMtNygtLisBCgoKDg0OGxAQGi0dHR0tLS0tLS0tLS0tLS0tLS0tLS0tLS0vLS0tLS0tLS0tLS0tLS0tLS0tLS0tLS0tLS0tLf/AABEIAK4BIgMBIgACEQEDEQH/xAAbAAACAwEBAQAAAAAAAAAAAAABAgADBQYEB//EAEwQAAIBAgAHCgkICAYDAQAAAAABAgMRBAYSITFBUQVhcYGRobHB0fAWIjJSU3KSsuEHExUjNHOi0hQkJUJDYrPxMzVjgsLiZHSjF//EABkBAAIDAQAAAAAAAAAAAAAAAAABAgMFBP/EADIRAQACAQEFBQUIAwAAAAAAAAABAgMRBBMyUXESFCExMwUiQZGxFSM0QlJTYaGBsvD/2gAMAwEAAhEDEQA/AOMvnsu+ktjG+d3JCAXLXbNqM92pGNt7a/7B+cvozLZt4ewrWfZvLYeqMbb4R5oz5PoUdyqFl9VD2UWLcuj6KHso9cFmXB1FiibHYryZfbtzeH6Joeih7Ifoih6KHIe9RCkLd15JRe3N4Poih6KPP2h+hqHolyy7TQSGUQ3VOUHvLc2b9BYP6Ncsu0i3Awf0f4pdpqpByRbqnKD3t+bKeL2Dv92XtMHgzg+yftfA2Eh0g3OPkcZb82I8VqO2ftLsJ4LUreVPlj2G7YItxj5Jb6/Ng+C1PVOfN2E8F4efLkRvopw/CPm6U6mnJi5JbWlmXG7LjFuMfIb6/Ni+C0fSS9ldoHiuvSv2fidHTvZX02V+GwzQtxj5Hvr83MyxVTVvneDxP+wjxQb/AI3/AM/+x1GSFRF3fHyPf35uT8DX6ZbfI1+0P4IP0y9l9p1SQ1g7vj5Df35uW8EpWsqseHJfaGOKcloqR40+c6pIaKDu2PkN/dyngnP0keRhlirUtZVIfi7Dq0Mhd2oN/dxTxPr+fS5Z/lF8Da/n0+WX5TuAh3ahd4u4mOKFfzqb/wB0vylixWrrR83wqXwO0iNcO60HeLuFlivhK0Rjw5a6weDeE+Yvbj1s7y4Q7rQu8WfO8L3KrUo5U4ZKvZeNF53wPePIo7Ts8b/8Feuvdkcct7l6zly44pbSHTivNq6yt76yC2fndACrRZ2nBRnm4dAyu3n08VkJShr5+pF2T3zEDSCtoRanZXArJXDJZr7z6BwH1Oisy4F0FiQmD+THgXQWm2yADYNggYoaKFQyAzoIoUBnsFATGAzCykS5n4fhGShTOhvVLCVexg47Ye4UacV/FrU4PgV5vlyEjwfSLcyvHWV6GDv/AMiHuVCjPeYxWmPOIWY6+/ES7bc6rl04y3l0HpaPBuD/AIEOBdBoFex5JyYK2t5zB5q9m8xBbECQ6lQoIoUAMhkIFMAsChExkwBggQQIyCKmFAUmQwg1xkwcdP8ABiv517sjko9++w6zHGX1UPX/AOLOSTM7aPUd2DgWXe1cnxICz2kOfVbo4ZIfhXfeIugbuiJmpxu9AcIfiy4H0Ehs5w1l4suB9Gljg5fUMF8iHqx6EWo82AyvSpv+SD/Cj0o24ZJgoAyABKSWnMNEWsrpJrNfqYEnHgeh7N59vdhwacrNLam+S3aTL2Ju2m2fvxCvym9kelvsQaKaS5eNgayE7lqZRfxmtqT49HPbpLEI0qSMTdaWZmxVZi7qaGRsnVzeD+Xxnuxx+zUN7CKfuzPDQfjnvxv+yUt6vS6zmy+jbpKynqV6uuxef1EOA0mjLxcf1EDUuVezvw1OiW0epIACE71AJC03ccqqxd7L97TvbWuECH534Zm77+YKctnK11AnmaSTzLVyLrGg3rVuQDFya1XY8GLOL0rTs2kpyuBLrhTFRABhkxLhbBE41xAjJz+OkvEp+s+j4nKpnS46SzUlvzfJk9py2UZu0epLuw8ELb7xCrjZDn1WuQc0ld6CU027vMloXW9/eDGldpviWpfEtsrb2n4sR6pHVs752GVmuFP+4LX1cQ0eUZvou48r4PRf+lT9xHuRn7hv9Xo/dw91HvNqvjDKt5ydMZMruMmMGnq4UWKzzPQVphTAzUqbTbvdZrbbLaRQa0Wa1XbVt7Q7huFMDSENb0vSOKmG4grqsxd03mNiqY26eghZOrm6Xlnuxu+xQ++pe8eCk/H4z343fYU9lWj76KL+lbpKynqV6usxaf1ETUMfFSopYPFp5nw7TXbKPZv4an/fGUto9SRuFMrCmaChZcWnpb4uJd2+MBLgDzi9KtotZ5gwvrtxCZQcoAecXqaXFn4tRIU0syFuMpADoYRMNwI4AJhTGRkMIEROXx2eelvKb4PJOYR0eOvl0/VfBpOZnMzM/qS7sPBCzK75yFXzy73IU+C3RzyQLXJp7849vjviAJd9vAP3zAffsREMPoO4H2al6keZHvseDF/Pg1L1etmibNOGGZbikCRCQkUIMgBiIzIKGUA5AtUogCNjZIMkNRopqsxt0tBtVUYu6azMhaU6w5ukvH4z244r9nv7yj/UieKj5fGe/HBfs+fr0f60CqfTt0Trxx1avyayvufR4JarfvyOoOc+T+7wOndJPPmWjypHR5JVsVtcUdZ+spZo975fQEFBsHJOzVSW4UFxCohqCkGyQqIEW4VIjQACxMZMqQyYyWBTEUg3ApWIYrTGuBOPx3n9bBLzL/il2HM8J0GOz+vjdrNTXvS1HPKUX8TKzz95LQw8ELLrugBvvkKlngwVca/YBLmGnTa76gggGgiRXKMs4w7nFuX6tT/3LknJGpcyMWvs0OGf9SZqpmzj4Y6My/FJ7kFQWSKAq1VFXZxm7eOE4TyaatG/jStdtfynUYbgrmrXMmWLMHqKskTas15rKaROrnVjvLzp8j7RvDxrTKfJN9BuPFSnsJ4J09hl/ZkR+a3zdfeY5Qx4Y+3/AH5Ztql1jeHqWmfM+w1HijDYK8T6ewPs2fhe3zPvFf0wz/DyD/iLvxFOE440JZp1Fy26jRnifT2cx4sLxXpxWhC+z7/uW+cnv6/phiYVu9QWenVSezKT5mZmH44V60P0eTi6cpQu8lJ+LNSWdb6RpV9x4N2UUV7pYsfNUJVr+S4ZuGcV1ltMF6Vn3pnrJ72szHuxDq8Vt3o4LgVFSaWU6llKy0TehWW3Yaax4h50OVdpkYJuHHC8HpPIUVBzsraLy68m4fASGxchw7Ns+bJTt1yTWJmfDl4yne9KzpNYltQx3h/Jy/8AYujjrDZHl+JzjxBp+bHkG8BkdHddp+GWUIyYvjV0ixyhsjy/EsjjhT81cpyssRRXiN3uHd9r/d/qB28P6XYLG2n5q5fgX4NjRSlJRaSu7Xvo5jiIYiSb087NvcrEOnBqU5OTWq+YnTBtmsfef1CNr4dOF1yw6lJqMZpt6k8+0tuLQoxhFRikktSLEjVj+XHJQoJEMgJlDIiYEikPcSxGwJxuNrX6R/siul9Zz8rI2sa5L9Jln1RX4UY90tC4zJzcctHH4VgmbzWQfj6CFeqbMhCzvs1b+0sUL6SKP9+wa/JsQ0NVDhn3uoGYtk79+ZFNXNmt1jDtsWHfB4cM/fkaxj4ou+DL1prkkzZNfFwR0Z2TilCJgIWEe4YsruFzsm9mcRrrhR51Uur2GhVTzcoGvuQqdRLOxo1L5/h0gCV0Ye6Whm1WZi7p6GV2Tq52j5fGaWM6/Z9Xgh/UiZlLyzUxk/y+t6q9+JD8kpRxQ08QVbBUn50/fkdKjmcQ6WRg2Te/jTd1/NOUrcV7HSJnL7OnXBHW3+0rdo45/wAfQWkGwtw3O9zjYKsLcNwCyLGTKlIZSALLkyhSAD3BclyASXCANxoyKuSUQRZapAT51jLP9ZqcMV+FIzktvwSPfu/L9Zq7ctrgPBHPwdJjZJ9+erTpwwOUtj5WEnLyfEJUbwZXwBld9b7EJp79Ib20FiK2LS06e+gScb6WLe3D30Ayhk63E77NbZUqe+31m2YeKT+oa/1Jc9n1m0a+Lgjoz78UmTChBosmSSp61p5nw9pXLxnk2aSzy6o9fBwl0p2V+99QaULLpe162BvMo3csp3SdraFoWzfbLqVreLa28CVGzbyFK7vfxb8d7D009lt7+wjCcXdNZ7K1utEhWvm17NYXWita4LiNOTTtZJPSrN3tqedIAlWRjbpPMzXrIxN03mZGydWFRXjcZq4xr9n1/U/5RMvBvK4zVxi/y+v92+lEI4JS/ND24gSX6M7efPU1+/LU+nWdMcziFBxwdp2zzk8zbzSk2tOvOdLc4/Z3oR1t9ZW7T6ny+iEIFM0HPqWo2k2s7DTd0Cq83GulCVJ5Cb1Wb4HYZJGr4qb16uHUPCrns1bhBGNslbFm5l34Q10nk5s+Vm6+a4BapBuKgiB7hUhLgchlK3KIVXGTAllwpiJhixE+dbtO+EVfXlxK55ky/dN/XVfXn7zPNOdlnMW/FLUr5QdIh5P0t7OchFLRTfUgXsLfYK38WTVHb79gt9S07dnaKnfRo6ewMe+/wbwG67FFWoy+8fuwN0w8UV9VL137sTcZr4eCGdl45QKYoUy1E1xlIUFxGtygplSY1wNblCiphA1Vcwt1NDNuszC3UeZkLJwxsEj4xrYxR/UMI+6kZeBeUbGMX2DCPuZ9BHT3JOOKD/J/Wc8HbaStJxzO+jNc6hHL4gUlGg0tbcuOWdnTnF7N03Hhzn6yu2nXeeP8GRAXJc0XMjGWgW5LgSxpMVU1e+dvfAmG4A1iAuS4AWxSAuBHImLcFwJbcMdJUmOnYRPmu6OEqM5yelyk7cLZkyrXzvX0CYRLKbb0vOeeLegw582zSukPT85vEFi1vgIpeK6UteoCldZ8y1Lt3xcm+d6F3siRvwdXxLHOtV27c2zhDLN3uIpZr6F30nmr4TfRmXJvIcB2uJEsqnV12qW48iB0djk/k0z0sI/9hrTf+FSOwyTYw+nDOy8cqsklizJJklqBLAyR0g5IklYyRMklgCWCREsBqKxh7p6Gblcwt0lmZXbyTqysC8o2MYI3wDCPuanus8G5mCSctB1mD0rIKxrXQpnSdWNiLL6jiXQjpCuEUtA5TsuzbjH2NdfGf7lPNl3lu15CFARJbx0qkIhbkuAOmS4lwqQA9yAiyAEuS4GARCg3FCBGJWlaEn/K3yJgKcPnalUeyE/dZGfIR5vlEHkxuzzQeU721Z+Ek4ybs9B6qVPJ4TDbfkoUJeayHryI7OcgvEFtr78RG+LeFnLXs1COZaoGrnzcx5pvNq2308m+WqXKeLdPxYOWxd7bBx4nDtvkleVg9d7cJlzU6Z3GScL8jH2Cb24RU9ymd/Y2ccaVhl5OKVLiBousBxLEFLRB2iCPVXYg7QAMhGMBgbz1YnllglzQkgRRHQ9VWC4KonpBcNxlqKQRXNIpnhaW3mAPQh0eD6QhslyLtJLdSC1S5F2i1gaPc0SxnfTNPZPkXaU1sYqMb3jU4lH8wtYPSWqAwJ430F+7V9mH5ip46YP5lX2YfnF2oPsy6NkuczLHfB/Mq+zD84qx5wbzK3sw/OR3leZ9i3J1OUTKOVePFB6KdXjUF/yZSsfKN89KpxZL60KctI+J7q/J2NyXOOn8oODr+FV5IfmK/wD9Hwb0Vb8H5hb2nMt1fk7Y826srUKv3c/dZykflFoPRRq/g7QYbjjGvRlCFKUctZN3JZk2r5lvEL5qdmfFKuG+sTo5+SSFSXaCSBfMZLS1HK3ukIqT3uQIJaP/2Q==

La Wicca e il suo libro dei morti, che tanto piace ai giovani e che ha molto in comune con il satanismo, come è spiegato nelle Terrificanti avventure di Sabrina, serie televisiva composta da 36 episodi, pubblicata sul servizio di streaming on demand Netflix, che ha riscosso notevole successo e della quale è prossima l’uscita della terza stagione. Un inno a Satana, al quale sono rivolte le preghiere cristiane come il Padre Nostro e a cui si offrono sacrifici, orge e atti di cannibalismo in cambio di potere, successo e doti straordinarie.

Risultati immagini per Terrificanti avventure di Sabrina

Un bombardamento mediatico su più fronti che coinvolge anche il mondo della moda, come dimostrato dalle magliette vendute su Amazon,  appartenenti alla collezione più vasta dei Designs ufficiali Steven Rhodes e di cui fa parte la linea di abbigliamento Wicked Clothes (vestiti malvagi);  composta da T-shirt, felpe e body per bambini, in cui l’esoterismo e in particolare l’occulto è il tema principale delle illustrazioni da lui disegnati: Satanism (satanismo), Death ‘n’ Bones (morte e teschi), Witchcraft (stregoneria) e Ghosts & Aliens (fantasmi & alieni).

La serie di opere di avvicinamento al culto luciferino del mondo giovanile è estremamente lunga e cominciano a portare i loro frutti, come dimostrato dall’avvicinamento ad ogni forma di dipendenza, come strumento di divertimento e di benessere, di pornografia, di normalizzazione di atti blasfemi come la bestemmia, oramai comune intercalare del loro linguaggio.

Allarmismo inutile? Complottismo? Può darsi. L’argomento, tuttavia, merita una riflessione da parte di noi adulti.

Cerimonia di apertura di un tunnel alla base del San Gottardo in Svizzera

L’IMPORTANZA DELL’OCCHIO DI HORUS: DALL’ANTICO EGITTO AD OGGI

Immagine correlata

Nell’antico Egitto l’occhio era considerato uno dei simboli più potenti e protettivi; i più noti erano   l’Occhio di Horus e l’Occhio di Ra, raffigurati in modo analogo pur appartenendo a divinità diverse.

Il sincretismo del dio Horus con il dio Ra diede origine alla divinità Ra-Horakhti.

Nell’antica cultura egizia il Sole era simbolo di calore, prosperità e sovrano dell’intero creato. La divinità identificata come dio Sole e creatore dell’universo era Ra. Dio supremo, autogeneratosi, si riteneva che governasse non solo il cielo e la terra ma anche l’oltretomba.

Rappresentato spesso con le sembianze umane e la testa di un falco, sovrastata dal disco solare.

Il mito dell’occhio di Ra racconta di come durante il sonno perse un occhio, il destro, perché si staccò per andare sulla Terra, spinto dalla curiosità. Durante la sua assenza il dio del sole si procurò un nuovo occhio che al ritorno del rivale non volle cedergli il suo ruolo. L’occhio pianse e Ra lo trasformò in un cobra posto al centro della sua fronte, l’ureo, a protezione del basso Egitto.

Secondo la mitologia egizia Horus, raffigurato come un falco dagli egiziani, era figlio di Osiride (re mitico dell’antico Egitto) e Iside, sua sorella e sposa.  Purtroppo Osiride fu ammazzato dal suo fratello Seth, dio del caos, che aveva come obiettivo quello di usurpare il trono e il diritto alla successione del figlio Seth.

Il mito racconta che Horus, volendosi vendicare dell’uccisione di suo padre, ebbe uno scontro violento con Seth durante il quale perse il suo occhio sinistro. Nonostante tutto sconfisse il suo nemico.

Grazie a Thot, dio delle Arti e della Medicina, recuperò l’occhio sinistro e lo reimpiantò nella sua orbita vuota, recuperando così la vista. In cambio dovette cedere 1/64 del suo occhio al suo guaritore. 

L’occhio di Horus ( occhio di Ra) era per gli antichi egizi un potentissimo amuleto; considerato simbolo della fortuna, della prosperità e della buona salute. Per tale motivo era posto all’interno dei bendaggi che avvolgevano il corpo del defunto, come simbolo della rigenerazione.

Agli occhi di Horus è connessa una numerologia.

In base alle antiche tecniche di misurazioni egiziane, il disegno dell’occhio di Horus si compone di diverse frazioni, ognuna con un suo significato:

  • 1/2 rappresenta            l’odore (forma di naso al lato dell’occhio)
  • 1/4 rappresenta            la vista e la luce (pupilla)
  • 1/8 rappresenta            il pensiero (sopracciglio)
  • 1/16 rappresenta             l’udito (freccia sul lato dell’occhio che punta verso l’orecchio)
  • 1/32 rappresenta          il gusto, il germogliare del frumento (coda curva)
  • 1/64 rappresenta          il tatto (piede che tocca terra)  

Il racconto egizio narra che un allievo scriba della Casa della Vita, fece notare al suo maestro che il totale delle frazioni ottenute sommando i valori dell’Occhio di Horus corrispondeva a 63/64 (1/2 + 1/4 + 1/8 + 1/16 + 1/32 +1/64 = 63/64). La risposta fu che il sessantaquattresimo mancante a completare l’unità sarebbe stato donato dal dio Thot allo scriba che si fosse messo sotto la sua protezione.

Adottato dalla Massoneria, dagli Illuminati e dai satanisti, nell’iconografia massonica compare ufficialmente nel 1797, nel libro Freemasons Monitor di Thomas Smith Webb. Secondo il massone Albert Pike: “Osiride era l’immagine della potenza generativa..ll Sole era chiamato dai Greci l’Occhio di Giove, e l’Occhio del Mondo; e suo è l’Occhio Onniveggente nelle nostre Logge” (Albert Pike, Morals and Dogma, pag. 476-477). Un potere spirituale, un custode vigile dell’umanità, rappresentazione del risveglio interiore di una parte spirituale: il Grande Architetto dell’Universo.

Per gli illuminati, una ristretta cerchia di persone che detiene il potere e che partecipa a rituali esoterici (Nobiltà Nera), l’occhio di Horus è un simbolo che appartiene a un linguaggio visivo, con il quale si evidenzia l’adesione. In questo caso, l’occhio che tutto vede simboleggia il controllo e il dominio sull’umanità. Il loro obiettivo è la creazione di un Nuovo Ordine Mondiale (NWO) comandato da loro, in cui il mondo è sottomesso a una nuova schiavitù spirituale, in cui vige il culto luciferino.

Risultati immagini per nwo

Sono molte le figure dell’industria cinematografica, discografica o della moda che lo utilizzano come messaggio in codice e che concorrono a veicolare la manipolazione mentale mirata al raggiungimento del loro progetto. Grazie alla loro opera, il rifiuto della morale cristiana e la distruzione delle regole morali, fondamenta delle culture precedenti, sono accettate e considerate normali. I giovani sono il terreno fertile da coltivare, perchè più facilmente manipolabili e perchè rappresentano la futura società: NWO.

Risultati immagini per villa di naomi campbell
Sull’isola turca conosciuta come Cleopatra Island, la modella Naomi Campbell ha una villa a forma di occhio di Horus
Risultati immagini per cofanetto yu gi oh
Risultati immagini per occhio massonico cartoni animati

Promotore dell’occhio di Horus fu anche il bretone Aleister Crowely  (1875-1947), padre del satanismo moderno.

Risultati immagini per aleister crowley

Nel 1904, in viaggio con la moglie al Cairo, ricevette, attraverso un’evocazione medianica, il Liber al vel Legis (o Libro della Legge), in cui annuncia l’avvento di una Nuova Era, l’Eone di Horus, destinata a durare duemila anni. Per Crowley, Horus era una specie di «messia» che sarebbe venuto ad inaugurare un’epoca in cui si sarebbe distrutto il cristianesimo ed in cui si sarebbe promossa l’unione sessuale indiscriminata, fonte di energia e di potere. L’uso magico dello sperma non avrà, quindi, funzione riproduttiva ma quella di potenziare la forza vitale o il Kundalini, attraverso l’uso rituale di tecniche sessuali, orgiastiche, ispirate dalle scuole tantriche d’Oriente, in modo da raggiungere i più elevati livelli di spiritualità e di energia.

Questo libro divenne la base per la sua dottrina filosofica, il Thelema, in cui le tre idee chiavi erano:

  1. Fai ciò che vuoi sarà tutta la legge;
  2. L’amore è la legge, amore sotto la volontà;
  3. Ogni uomo e ogni donna sono una stella.
Risultati immagini per thelema aleister crowley

Nel suo libro scrisse: “io sono il Serpente che dona la Conoscenza e il Piacere e gloria fulgida, ed eccita i cuori umani con l’ebbrezza. Per adorarmi prendete vino e strane droghe di cui narrerò al mio profeta e inebriatevene…. Sii forte uomo! Desidera, godi ogni cosa dei sensi e dell’estasi: non temere che alcun Dio possa punirti per questo”.

Il Thelema (in greco significa volontà) descriverebbe lo spirito dei prossimi duemila anni e il cambio di coscienza indotto dell’intera umanità: nell’età di Horus ci sarà l’abolizione del concetto di un Dio esterno a noi stessi e la consapevolezza dell’identità dell’uomo con Dio. Obiettivo principale sarà la realizzazione della propria volontà, indipendentemente dalle barriere etiche, in accordo con la visione del satanismo razionalista: “Il diavolo non esiste” perché “non c’è altro Dio che l’uomo”.

https://i0.wp.com/2.bp.blogspot.com/-IQQZZ98TSt8/WDNc8RsT5NI/AAAAAAAALJs/u3uGbGmUikw7y_OsJKzJusyihfDmSy11ACK4B/s1600/marina%2BAbramovic%2B%2526%2Bjohn%2Bpodesta.jpg?resize=261%2C342&ssl=1

IL MERCATO DELLE OSTIE CONSACRATE

Il giorno 18 gennaio Lucia Ascione, conduttrice della trasmissione “Beltempo si spera”, TV 2000, ha ospitato il giornalista David Murgia e Padre Francois Dermin, esorcista e Presidente del GRIS, per parlare del furto di ostie consacrate e dei sospetti di satanismo avvenuto nella cappella dell’ospedale di Monte Sant’Angelo i cui autori, in seguito identificati, erano due ragazzini di 12 e 14 anni.

https://www.tv2000.it/beltemposispera/video/furti-nelle-chiese-sospetto-di-satanismo/

Nel corso dell’anno 2018 sono diversi i casi di sparizione per furto delle particole. E’ successo nella parrocchia di San Martino Vescovo, a Musano di Trevignano, a Modena, nella chiesa interna all’ospedale di Baggiovara, ad Ancona nella chiesa di San Francesco alle Scale, nella diocesi di Padova e in particolare nella parrocchia di San Giacomo a Monselice, nella cappella dell’ospedale “Riuniti” di Anzio.
Talvolta questi atti sacrileghi sono frutto di qualche “bravata” da parte di ragazzi, per dar luogo a “ritualità fai da te” in un contesto di satanismo acido giovanile.

Altre volte, dietro a questi furti si cela una realtà ben più tenebrosa rappresentata dalle sette sataniche o da operatori dell’occulto, disposti a pagare le ostie consacrate con un prezzo che oscilla dai 50 ai 150 euro ciascuna.

La Particola, infatti, è il Corpo di Cristo, nutrimento per i credenti.

Nel mondo esoterico è lo strumento per ottenere poteri e per rendere più efficace l’azione di filtri e pozioni, attraverso un patto con il demonio a cui si offre il “Santissimo” come contropartita.

Quando il Corpo di Cristo cade nelle mani dei satanisti, è utilizzato nelle messe nere per evocare il demonio e per ottenere potere, successo e ricchezza in cambio della sottomissione.

In tali riti l’Ostia consacrata è utilizzata per il sacrilegio della comunione che avviene intingendola nel calice contenente un elisir, composto di sperma e secrezioni vaginali, per poi ingoiarla, operazione compiuta da tutti i partecipanti.

Secondo il dottor Luigi Corvaglia, membro della Federazione Europea dei Centri di ricerca e informazione sul settarismo, in Italia sono presenti almeno dieci sette sataniche «strutturate e organizzate». «Ciascuna con almeno cento adepti». A queste si deve aggiungere il numero delle sette fai da te, impossibili da calcolare. «Gruppi che spesso sono responsabili di fatti di sangue, mutilazioni di animali e atti vandalici».

I tatuaggi e il significato nascosto

Il 21 dicembre Le Iene hanno intervistato un ragazzo, Daniele di Bella, che ha chiesto di poter lanciare un appello: “da quando ho i tatuaggi non mi chiamano più per fare i colloqui”.  Un giovane di  27 anni, Milanese e con una passione per i tatuaggi. In particolare il mitra in fronte non è un bel biglietto da visita per una ricerca di occupazione. Mi sono tatuato tutto il volto solo perché mi piace esteticamente e lo trovo particolare…. Da quando ho tutti questi tatuaggi ho molte più ragazze”.

Fenomeno in crescita dagli anni settanta, secondo un’indagine realizzata, nel 2015, dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e dall’IPR Marketing (Istituto di ricerca e analisi di mercato), la passione per i tatuaggi sale, a ritmo sostenuto, anche in Italia, coinvolgendo più le donne (13,8% del campione intervistato) che gli uomini (11,7%).

La ricerca dell’ISS ha tracciato una sorta d’identikit del tatuato medio italiano: il 25,1% dei casi vive al Nord; nel 30,7% dei casi è laureato e nel 63,1% dei casi lavora.

Le persone che hanno tatuaggi possono accedere a qualsiasi tipo di professione, ad eccezione per quelle all’interno dell’esercito e delle forze dell’ordine. Tuttavia una precedente ricerca, condotta dal professor Andrew Timming dell’Università di St.Andrews (in Scozia), riportati dall’Economist, rileva che, a parità di competenze, i selezionatori tendono a “fare fuori” i candidati tatuati, in particolare quelli che hanno teschi o simbologia analoga, oppure particolarmente evidenti, per l’immagine che si attribuisce di persona poco seria e raccomandabile.

Perché ci si tatua? Alcune volte per un puro fatto estetico. Altre volte si trasforma la propria pelle in un diario della propria vita fino a trasformare il corpo in un decoro unico, in cui fanno capolino scarsi lembi di pelle intatta. 

Proprio per questo motivo, è fondamentale conoscere il significato di alcuni tatuaggi, perché attraverso i simboli possiamo capire il pensiero e la vita delle persone.

Mi riferisco, in particolare, alla simbologia occulta e soprattutto satanica:

Simbolo composto
  • La morte.
  • 666: numero della bestia
  • Croce rovesciata
  • Pentagramma invertito
  • Serpente: la forza che si trova alla base della spina dorsale che sale fino alla testa
  • La croce della Chiesa di Satana
  • Simboli per evocare spiriti maligni: il gesto delle corna con le mani
  • Stella a 8 punte: Astaroth. Simbolo di distruzione e disordine
  • Sigillo di Lucifero
  • Stella a 5 punte: integrazione di Lucifero all’uomo divinizzato
  • Trifoglio: trinità satanica e simbolo della magia
  • Triangolo rovesciato: parodia della trinità
  • Simbolo composto: gli uomini sotto il dominio di Satana
  • Occhio di Shiva o terzo occhio: simbolo dell’occhio di Satana
La morte: il teschio

Spesso i giovani scelgono i tatuaggi non per ciò che simboleggiano ma per puro fatto estetico. E’ importante capire cosa si nasconde dietro a un’immagine, un simbolo, perché involontariamente si rischia di lanciare messaggi che non corrispondono alla reale personalità, con tutte le conseguenze che questo comporta.

COSA SUCCEDE QUANDO SI RIESCE AD USCIRE DA UNA SETTA? CONTINUA L’INFERNO. LO RACCONTA UNA EX ADESCATA.

E’ allarme sulle sette.  A segnalarlo è il Servizio antisette della Comunità Papa Giovanni XXIII che dal 2002 offre il suo aiuto alle vittime adescate dai gruppi settari, grazie al numero verde 800 228866.

Dall’inizio del 2018, il Servizio ha ricevuto 2.467 richieste di aiuto: “Si è passati dalle 851 richieste dell’anno 2007 alle 1.403 del 2018, con un’impennata dal mese di settembre e in corrispondenza di Halloween”. I contatti giungono da tutta Italia con prevalenza del Nord Italia (39%), seguito dal Centro (32%) e dal Sud (29%).

Cosa s’intende per setta? Un gruppo a carattere dogmatico che impone, quindi, ai suoi adepti il rispetto di determinate verità e dogmi.

In Italia, tra gruppi di natura spirituale, psicoreligiosa e altro, se ne contano circa 500. Secondo i dati, diffusi nel corso del convegno “La trappola delle sette”, organizzato a Roma, dalla Lumsa e dal Consorzio Universitario Humanitas in collaborazione con la polizia, emerge che le psicosette (41%) rappresentano la realtà più diffusa; vi appartengono gruppi che propongono tecniche veloci di apprendimento, sviluppo della memoria e potenziamento della propria anima e delle energie. Seguono le sette che praticano culti estremi (30%) come il satanismo, le sette magico esoteriche (16%) e quelle pseudo-religiose (13%). Le vittime appartengono a qualsiasi ceto, con un aumento di quello alto e medio mentre le categorie più a rischio di essere adescati sono i giovani (35%) e gli adulti (39%).

Che cosa succede quando si riesce a uscire da una setta? Una ex adescata  descrive come l’inferno continua anche dopo.

LA VITTIMA DI UNA SETTA – “Quando si esce da una setta già non esisti più, ti hanno tolto anche l’anima e tu credi di trovare fuori chi ti accolga, chi riempie quel vuoto, chi ti difenderà, cerchi una Giustizia..

Per uno strano gioco delle parti scopri che fuori è ancora più terribile.
Psichiatri privi della capacità di ascoltare, detentori della tua verità a suon di soldoni, si ergono a veri sapienti del fenomeno; esperti di sette che scrivono libri, parlano a convegni, ti chiamano per interviste per l’amico giornalista o per i loro libri che pubblicizzano qui e lì.

Infine  c’è anche chi ti chiede 3.000 euro per andare a difenderti davanti a quel guru che ti minaccia.
Le forze di polizia che tra il credere e non credere ridono di te e della tua idiozia, per essere entrata in simili ingranaggi; magistrati che archiviano denunce anche gravi perché non è uso indagare ” se non ci scappa il morto “. Fiumi di giornalisti che vogliono notorietà con le tue interviste televisive, per dimenticarti due minuti dopo.
Questo è il mondo che una fuoriuscita trova uscendo da un gruppo, che pur con i suoi delitti mantiene alto quel senso di appartenenza che non ritroverai successivamente nella vita reale.

Che cosa è cambiato con il lavoro dei tanti esperti in tutti questi anni? Oggi abbiamo un aumento notevole di sette che si sono installate nel nostro territorio e in Europa, il metodo di aggancio e di asservimento è diventato più sottile e ingannevole, e si è passati da una ricerca per pochi a un coinvolgimento di massa (materiale umano, come lo chiama il guru giapponese); le famiglie, i medici, gl’insegnanti, oggi anche la signora casalinga, sono canalizzati e indotti a seguire dottrine e credenze. Abbiamo un aumento di presunti guru che elargiscono idee e concetti deliranti con un elevato numero di seguaci, in particolare nel mondo giovanile.

La grande battaglia di queste organizzazioni è il ripristino del reato di plagio. Il plagio è difficile da definire, ma si è compreso che un’idea manipolativa se entra nel luogo comune sociale diventa abitudine, consuetudine. Ho preso contatto con molti illustri avvocati, professori universitari per intervistarli sul reato di plagio, tutti concordi nel negare l’importanza di tale reato, davanti a magistrati poi che non enunciano nemmeno gli articoli già esistenti.

Ad una vittima di questi inferni è obbligo informarla che non avrà mai una giustizia, e che, anche se ha subito abusi all’interno della setta, fuori ce ne saranno mille altri perché  il mondo che troverà  ha gli stessi meccanismi che ha lasciato.

Questa è l’unica e triste certezza.”

Meditate gente, meditate!

 

 

LA RICERCA DEL BENESSERE DEI GIOVANI ADOLESCENTI NEI GRUPPI SETTARI

Spesso  ci ritroviamo a leggere  articoli sull’importanza o meno della vaccinazione. Io, da medico, sono sempre stata favorevole alla prevenzione, come strumento per migliorare la qualità della vita di noi cittadini. Esiste, tuttavia, un vaccino che pochi utilizzano ma di estrema importanza: la conoscenza dell’occulto, delle psicosette e del mercato che ci gira intorno. Come ogni vaccino è fondamentale iniettarlo nei giovani, affinché producano quei sani anticorpi indispensabili per evitare di contrarre la malattia.

L’attrazione per l’occulto si può paragonare a un virus e come tale richiede le condizioni predisponenti per l’attecchimento e  un periodo d’incubazione prima della manifestazione.

Che cos’è l’occulto? Dal latino occulere, “nascondere”, è la conoscenza del paranormale, attraverso la magia,  l’astrologia, la cartomanzia, lo spiritismo.

Quali sono le condizioni che avvicinano all’occulto? L’adolescenza è sicuramente un fattore predisponente. In questa tappa delle crescita, i giovani non hanno ancora elaborato il senso critico nei confronti di scelte pericolose, quali l’uso di sostanze psicoattive, condotte devianti, atteggiamenti autolesionisti. A ciò si aggiunge il fatto che la scelta del “tutto e subito” è ritenuta, il più delle volte, come quella vincente.

Il primum movens che spinge i giovani all’avvicinamento all’occulto è la noia, la curiosità, il gioco, favorito anche dai messaggi espliciti e subliminali  che i media, il web, la musica, i giochi e la moda stessa inviano a favore dell’affermazione del male.

Il disagio adolescenziale, caratterizzato da una bassa autostima, senso d’inadeguatezza e debolezza, rappresenta il trampolino di lancio verso  realtà occulte quali il satanismo, viste come soluzioni per acquisire potenza personale.

Il satanismo non è considerato l’unica scelta per la soluzione dei propri disagi. Esistono, infatti, molteplici psicosette mascherate come associazioni a scopo salutista, accademie di crescita spirituale, di autorealizzazione, di canalizzazione delle energie angeliche, di potenziamento delle proprie facoltà, messaggeri angelici. Lo scopo ultimo è la manipolazione della persona con fini spesso poco leciti. Per facilitare la vittima a un avvicinamento nei confronti di queste realtà, apparentemente innocue, spesso si utilizzano icone della religione cristiana.

Come si verifica la manipolazione mentale? La strategia di manipolazione passa attraverso tre stadi: la destrutturazione, il cambiamento e la ristrutturazione.

  • La destrutturazione: utilizza il disagio dell’adolescente per distruggere tutti gli schemi di riferimento. Lo scopo è di bombardare la persona con stimoli emozionali. Questa fase  mira all’allontanamento dal contesto familiare che è sostituito dalla setta. 
  • Il cambiamento: consiste nel proporre nuovi schemi di comportamento, pensieri ed emozioni raccontando al neo-adepto di come questo mondo consenta di risolvere i propri problemi e di ottenere ciò che si vuole. In questa fase s’indottrina la persona all’obbedienza cieca al senso gerarchico, si richiede una conformità a codici di vestiario per accentuare il senso di diversità dal mondo circostante, s’induce un senso di mistero che lo faccia sentire un prescelto, si usano preghiere e formule da ripetere continuamente in modo da ridurre il senso critico.
  • Nello stadio di ristrutturazione la vecchia identità è sostituita con quella della setta. In questa fase sono attuate tutte quelle tecniche mirate a creare un indebolimento del soggetto in modo da inibire la ribellione (alimentazione squilibrata, attività fisica e intensa).

In questo periodo la famiglia si ritrova a vivere alcuni cambiamenti fisici e psichici del giovane, spesso non riconosciuti subito come campanello d’allarme:

  • Perdita della volontà individuale
  • Aumento della dipendenza, della spontaneità e perdita del senso dell’umorismo
  • Chiusura verso il mondo esterno
  • Dimagramento e disturbi psicologici: allucinazioni, ansia, paranoia.

E’ fondamentale che i genitori siano particolarmente attenti in questa delicata fase della vita e non abbiano il timore di controllare le amicizie e la realtà che attrae il proprio figlio, per il suo bene soprattutto.